L’impiego delle shopper personalizzate nel marketing aziendale

Come fare shopper personalizzata

Pubblicato il 12 aprile, 2017 | da Giorgio Sanna

0

Le shopper personalizzate rappresentano una soluzione pubblicitaria da tempo impiegata e destinata a raggiungere facilmente un’ampia fetta di pubblico senza mai risultare invadente.

Questa strategia infatti è dovuta alla produzione di buste personalizzate con logo, indirizzi, numeri di telefono o altri elementi distintivi da parte di aziende, negozi, marchi o quanti altri desiderino farsi della pubblicità.

Le buste personalizzate possono essere realizzate in molti materiali e delle dimensioni che preferite. Il vero aspetto innovativo delle shopper personalizzate, tuttavia, è la possibilità di venire riutilizzate dal cliente per altri scopi. In questo modo la vostra azienda usufruirà di una pubblicità praticamente gratuita, perché saranno le persone a portare in giro il vostro nome ed il marchio.

Una delle tipologie più utilizzate per realizzare buste e shopper personalizzate è il TNT, conosciuto anche come tessuto non tessuto. Questo particolare materiale, come suggerito dal nome, sembra una stoffa a tutti gli effetti, ma in realtà risulta molto più resistente e questo fa sì che la busta possa essere utilizzata molte altre volte per scopi diversi, come per portare la spesa o per trasportare vestiti ed altri oggetti.

Shopper personalizzate per il marketing

Anche le shopper personalizzate in tessuto, soprattutto in cotone, vengono riutilizzate molto volentieri dai clienti perché durano di più della particolare plastica biodegradabile realizzata in questi ultimi anni.

Altre aziende invece scelgono buste personalizzate e shopper in carta o cartone, sfruttando materiali di riciclo e rendendo, a loro volta, la busta riutilizzabile e totalmente riciclabile una volta che questa sarà usurata, rispettando in questo modo la natura e l’ambiente.

Optare per le buste e le shopper personalizzate, quindi, offre numerosi vantaggi. Questo vale per l’azienda, che riceverà una pubblicità gratuita semplicemente attraverso il riutilizzo delle buste con i dati o il logo della propria attività.

Tuttavia, anche il cliente trarrà beneficio dalla produzione delle shopper personalizzate, poiché in questo modo aiuterà l’ambiente riducendo l’uso dei sacchetti in plastica e producendo meno rifiuti. Chi riutilizza le buste, inoltre, non dovrà necessariamente acquistarne quando si troverà ad esempio alla cassa del supermercato o di qualsiasi altro negozio, ottenendo anche un piccolo risparmio economico.

Tags: ,


Sull'autore

Copywriter, SEO e SEM



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑