Tra estetica e salute: centri benessere e centri termali

Benessere estetica e salute

Pubblicato il 21 novembre, 2017 | da Giulia Perconti

0

Estetica e salute sono due cose che al contrario di quello che si pensa possono coincidere. Centri benessere e centri termali infatti sono diversi, ma entrambi ormai, specie nelle strutture più moderne coniugano estetica e salute. Un centro termale è, per definizione, un centro in cui si sfruttano le potenzialità e i benefici dell’acqua termale per il relax e cura del corpo.

La caratteristica di questi centri è proprio quella di essere alimentati con acqua termale, cioè con un’acqua che naturalmente sgorga a temperature elevate (molto spesso è necessario abbassarla artificialmente) e nella quale sono disciolti sali minerali e altre sostanze che possono apportare benefici al corpo, quindi migliorane estetica e salute.

I centri termali possono essere costruiti solo dove si trovano delle sorgenti, come nel caso della zona dei Colli Euganei in Veneto: si realizzano delle semplici vasche per raccogliere l’acqua sorgiva pura, e si possono realizzare anche strutture da utilizzare come centro benessere o spa.

Inoltre i centri termali del Veneto e di tutta Italia sono convenzionati con il sistema Sanitario Nazionale e vi si può accedere tramite ticket e convenzioni mediche: tutto ciò è possibile perché alcune acque termali sono riconosciute efficaci per la cura di patologie respiratorie croniche e stagionali, e per la fisioterapia in acqua.

Le proprietà delle acque termali: estetica e salute

Questo è possibile grazie alle caratteristiche delle acque termali del bacino euganeo: si tratta di acque salso-bromo-iodiche ipertermali, che sgorgano in superficie a 87° dopo aver attraversato il sottosuolo per quasi 80 chilometri ed essersi arricchite di preziosi elementi e sali minerali.

Lo iodio e il cloro, di cui le acque sono ricche, rafforzano i globuli bianchi presenti nell’organismo con il compito di distruggere elementi estranei come germi e batteri. Perciò, chi si sottopone regolarmente a terapie termali, ha una maggiore produzione di immunoglobine, necessarie anch’esse al rafforzamento del sistema immunitario.

Principalmente però le caratteristiche salso-bromo-iodiche ipotermali delle acque euganee vengono usate maggiormente nelle terapie respiratorie, in quanto fungono da vasodilatatori naturali e garantiscono una maggiore reattività delle mucose. Non ultime le proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche, che le rendono un sostituto ideale e senza controindicazioni del cortisone.

I trattamenti del centro benessere

Il centro benessere di solito include trattamenti estetici per il viso e il corpo (peeling, machere facciali, depilazione laser o tradizionale, manicure e pedicure) e massaggi (sia rilassanti che tonificanti/drenanti), che anche in questo caso nella maggior parte dei casi comprendono sia estetica che salute.

È difficile stabilire una gerarchia tra questi centri, poiché un centro termale può essere una struttura a sé stante o essere annesso ad un hotel, come nel caso dei maggiori centri termali del Veneto che abbiamo citato, oppure può anche avere all’interno del suo organico estetiste e massaggiatori proprio come un centro benessere.

L’obbiettivo di tutte le soluzioni è però unico, offrire al cliente un’esperienza di relax e benessere per allontanare lo stress quotidiano e affrontare gli impegni con corpo e mente più rilassati e rigenerati. Estetica e salute insomma possono andar a braccetto, e il detto “se bella vuoi apparire un po’ devi soffrire” sembra un vecchio cliché.

Tags: , ,


Sull'autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑