Caldaie a condensazione: caratteristiche e benefici

Ambiente assistenza per caldaie

Pubblicato il 28 febbraio, 2018 | da Valentina Coppola

0

Il settore del riscaldamento domestico ha compiuto passi da gigante negli ultimi decenni mettendo a disposizione sistemi per il riscaldamento sempre più efficienti. c’è un aspetto negativo in tutta questa innovazione tecnologica: le persone poco esperte spesso finiscono per sentirsi confuse al momento della scelta del prodotto che devono acquistare.

Non tutti sono consapevoli delle differenze che ci sono, per esempio, tra i diversi tipi di caldaie e, volendo ancora restringere il campo, tra le caldaie tradizionali e quelle più moderne: le caldaie a condensazione.

Che caratteristiche hanno, quindi, queste moderne caldaie a condensazione e quali benefici mettono a disposizione?

Il funzionamento delle caldaie a condensazione

Se possiedi una caldaia tradizionale installata 15/20 anni fa potrebbe essere giunto il momento di prendere in considerazione di sostituirla con un modello più efficiente in grado di risparmiare energia. Questo tipo di caldaie possono prendere il nome di “caldaie ad alto rendimento” e “caldaie a condensazione”. Sebbene siano entrambi delle caldaie ecologiche e in grado di farti risparmiare energia, le più efficienti sono le caldaie a condensazione.

Il loro funzionamento non è complesso da comprendere. Rispetto a una caldaia tradizionale la caldaia a condensazione riesce a recuperare il cosiddetto “calore latente”, ovvero quello presente nei fumi di scarico. Questa quantità di calore in più viene messa nuovamente in circolo così da permettere all’utente di avere una quantità di calore maggiore a fronte degli stessi consumi di una caldaia tradizionale.

Ciò significa che il rendimento termico delle caldaie a condensazione è superiore rispetto a quello delle caldaie tradizionali. Oltre a ciò hanno anche emissioni più basse di NOx (ossidi di azoto), nocivi per l’ambiente.

I benefici delle caldaie a condensazione

Il principale beneficio messo a disposizione dalle caldaie a condensazione è la possibilità di ottimizzare i consumi: a parità di consumi, una caldaia a condensazione mette a disposizione una quantità maggiore di calore rispetto a una caldaia tradizionale.

In secondo luogo, le emissioni più basse: sono modelli più rispettosi dell’ambiente e hanno una lunga durata se periodicamente vengono sottoposte a manutenzione periodica. In tal caso è consigliabile prendere i contatti con un centro di assistenza per caldaie accreditato in modo da poter far svolgere periodicamente anche i controlli obbligatori per legge.

Un altro vantaggio è costituito dalla facilità della loro installazione. Le caldaie a condensazione, infatti, hanno dimensioni più piccole delle caldaie tradizionali e possono trovare facilmente spazio ovunque. Sono ottime sia nei casi di prima installazione, sia in sostituzione di caldaie precedenti, a prescindere dal brand scelto.

Le caldaie a condensazione, inoltre, possono essere installate tranquillamente anche all’interno delle abitazioni (a patto che l’ambiente scelto sia dotato delle caratteristiche strutturali richieste dalla legge): sono tutte realizzate a camera stagna e tiraggio forzato e omologate per l’installazione all’interno delle abitazioni.

Tags: ,


Sull'autore

Web content editor & Social Media Marketer con la passione per la scrittura, i gattini e il blogging.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su ↑