RevOne S-Off sbloccare il bootloader di HTC One

Una Guida per poter sbloccare HTC One con RevOne ed effettuare l’S-Off al nuovo smartphone HTC. Con S-Off potrete quindi procedere con l’installazione di Custom Recovery e Custom ROM di terzi ed acquisire anche i permessi di root per il terminale.

"HTC

Grazie ad una guida postata già da qualche giorno su HDBlog da C1-P8 (moderatore del relativo forum) è possibile seguire passo passo il procedimento necessario per poter sbloccare il bootloader, effettuando l’ S-Off, anche al nuovo HTC One. HTC One infatti come altri smartphone HTC necessita dello sblocco del bootloader per poter essere personalizzato con custom Recovery e Custom ROM e questa procedura è denominata appunto S-Off.

Per lo smartphone quindi è disponibile questo procedimento senza per forza passare dai canali "ufficiali di HTC" che attraverso registrazione al loro sito HTC Dev regalano la stessa possibilità ( come ha fatto già Sony per Xperia) ma confermano la perdita della garanzia dello stesso terminale.

Eseguendo invece un programma di terzi denominato RevOne sarà possibile effettuare lo sblocco del bootloader nella stessa maniera e avere qualche possibilità in più di poter conservare la garanzia. Naturalmente sulla questione vi è confusione perché il tool RevOne è disponibile da poco e quindi ancora non è certificata la sua effettiva validità per quanto riguarda il mantenimento della garanzia perciò noi di TelephoneLine non ci assumiamo nessuna responsabilità sulla seguente procedura e comunque procedete solo se avete dimestichezza con queste operazioni e consapevoli del fatto che HTC potrebbe comunque non accettare il vostro dispositivo in garanzia. Vediamo quindi il necessario ed il procedimento da seguire.

Requisiti:

– HTC one con Debug USB attivo impostazioni di sistema -> opzioni sviluppatore -> Android Debug

– PC Windows

– Scaricare il Tool RevOne e ADB

– Driver HTC One installando HTC Sync

Guida:

– Scompattate sul desktop il pacchetto scaricato

– Collegate il vostro HTC One al computer

– Aprite la cartella ADB

– Cliccate tenendo premuto SHIFT con il tasto destro del mouse e selezionate "Apri finestra di comando qui"

– Inserite nella finestra di comando:

  • adb push revone-0.2.1 /data/local/tmp/ (invio) 
  • adb shell (invio)cd /data/local/tmp (invio)
  • chmod 755 revone-0.2.1 (invio)
  • ./revone-0.2.1 -P (invio)

– A questo punto dovreste ottenere "success" nel caso non appaia questo messaggio riavviate lo smartphone e ripetete l’operazione, nel caso invece sia apparso allora chiudete la finestra di comando e riavviate il device.

– Ora effettuiamo l’S-Off. Aprite di nuovo una finestra di comando e digitate sempre da terminale:

  • adb shell
  • cd /data/local/tmp
  • ./revone-0.2.1 -s 0 -u

Bene ora avrete effettuato l’S-Off del vostro HTC One e quindi sbloccato il bootloader. Per verificarlo vi basterà mettere il vostro HTC One in Bootloader mode, da acceso tenendo premuto contemporaneamente tasto accensione e tasto volume giù quando lo schermo si spegne rilasciate il tasto accensione e tenete premuto quello del volume fin quando non appare il bootloader mode. Se il procedimento è andato a buon fine vedrete una scritta tra le tante in alto a  destra dove indicherà il vostro S-Off. Ora potrete personalizzare con Custom Recovery e Custom ROM il vostro smartphone.