STORYGRANT.IT

Scuola di Cucina: un corso professionale

Saper cucinare, e saperlo fare bene, è il sogno di tante persone che decidono di iscriversi a un corso di cucina professionale. In Italia, fortunatamente, c’è una vastissima possibilità di scelta, anche perché il nostro Paese è la culla della buona cucina e molti dei cuochi che governano le cucine dei ristoranti più famosi del mondo sono proprio italiani, oppure hanno frequentato un corso di cucina nel nostro Paese.

Le diverse scuole di cucina propongono corsi molto diversi tra loro, che hanno l’obiettivo di specializzare gli studenti su particolari settori della ristorazione, con l’obiettivo di formare futuri professionisti attenti e capaci, in grado di affrontare con successo qualsiasi imprevisto e di gestire con professionalità anche le situazioni più difficili, che capitano soventi nelle cucine.

Un esempio virtuoso di scuola di cucina

Tra le svariate scuole di cucina professionale del nostro Paese, ce n’è una nel centro Italia che è arrivata in poco tempo in cima alle preferenze dei professionisti e degli studenti di cucina, grazie a un programma valido e articolato che è in grado di formare in maniera eccellente chi ha la passione e la voglia di imparare questo mestiere.

La scuola Master di Cucina de L’Aquila è una realtà consolidata nel panorama didattico di settore in Italia: il piano studi di questo istituto prevede lezioni frontali in aula e lezioni in cucina, in cui gli studenti vengono costantemente affiancati da professionisti affermati a livello internazionale, che correggono e seguono personalmente la formazione di ogni singolo corsista del master.

Strutturato su un totale di 945 ore di corso, il master di cucina basa gran parte della sua didattica sulla tecnica culinaria che, non per caso, occupa gran parte del monte ore complessivo.

Alla fine del corso, inoltre, l’abilità e le competenze acquisite durante il corso di tecnica verranno messe alla prova con un esame di pratica, in cui gli studenti sono chiamati a ripetere una ricetta precedentemente svolta da uno degli chef professionisti che li ha seguiti: il cosiddetto esercizio allo specchio.

Gli altri insegnamenti impartiti nel master di Cucina de L’Aquila comprendono materie che possono sembrare secondarie, ma che in realtà hanno un’importanza primaria nella formazione professionale di un cuoco. Uso dei sensi, nutrizione, chimica degli alimenti, comunicazione e gestione sono materie particolarmente importanti per dare a un futuro cuoco tutti gli strumenti per svolgere al meglio la professione. Tutte le materie prevedono una parte teorica e una pratica, proprio per dare modo di avere in mano quanti più strumenti possibili per svolgere il mestiere.

La cucina e la pasticceria

Tra gli insegnamenti, inoltre, c’è anche Pasticceria, ambito in cui noi italiani siamo da sempre riconosciuti come maestri sopraffini di quest’arte.

Durante questo corso di cucina professionale, infatti, vengono chiamati a intervenire per lezioni singole oppure inseriti a pieno titolo nell’organico, maestri pasticceri di fama internazionale, spesso provenienti dal sud Italia, dove la tradizione dolciaria e pasticcera ha radici antichissime.

L’iscrizione al corso è subordinata al possesso dei titoli di studio che vengono richiesti nei bandi di ciascun corso. Il corso ha la durata di due semestri da Gennaio a Dicembre di uno stesso anno solare.

Exit mobile version