I benefici dell’Olio d’oliva nell’alimentazione

Tra i vari prodotti presenti nella dispensa di casa nostra, l’olio di oliva è il più comune e quello maggiormente utilizzato. Viene impiegato per la creazione di numerose ricette o come semplice condimento. In alcuni casi, ad esempio nel soggetto stitico, l’olio d’oliva aiuta a liberare il tratto intestinale permettendo una corretta evacuazione. Le sue proprietà alimentari sono largamente riconosciute. Secondo un recente studio svedese quest’olio aiuta le donne a tutelarsi dal rischio di tumore al seno.

L’olio d’oliva rilascia le sue benefiche proprietà soprattutto quando è accompagnato dalla dicitura “extra vergine”. Purtroppo però è largamente diffusa l’idea che tutti gli oli d’oliva siano altrettanto benefici.

Cosa controllare nell’olio d’oliva

La prima cosa che dovremo controllare al momento dell’acquisto è come le olive utilizzate per la creazione dell’olio sono state coltivate. Molto spesso infatti, per motivi di business, vengono utilizzati prodotti chimici che non solo tengono lontani insetti e parassiti che potrebbero danneggiare l’oliveto, ma anche quelli che accelerano il processo di crescita.

È importante acquistare l’olio extravergine d’oliva biologico. È il classico prodotto che non deve essere acquistato pensando al risparmio, ma alla qualità. Meglio spendere qualche euro in più. Molti oli infatti sono estremamente economici, come ad esempio l’olio di palma, ma, a causa dei prodotti chimici e dei vari processi utilizzati dalle industrie, si rivelano addirittura dannosi se assunti in grandi quantità.

I benefici dell’olio d’oliva per il nostro organismo

  1. L’olio d’oliva è indispensabile nell’alimentazione dei bambini perché contribuisce alla buona crescita. Rafforza il sistema scheletrico e quello nervoso.
  2. Aiuta a combattere le infezioni.
  3. E’ un alleato fondamentale per diminuire i rischi di malattie cardiovascolari. Rafforza le pareti delle arterie e del cuore, soprattutto grazie alla capacità di aumentare il colesterolo buono e diminuire quello cattivo.
  4. Ha numerose sostante antiossidanti, le quali aiutano a prevenire l’invecchiamento dell’epidermide e dei tessuti nervosi.
  5. L’olio d’oliva consumato puro aiuta la persona che soffre di stitichezza.
  6. Secondo un recente studio, l’olio d’oliva protegge anche il fegato. Le attività epatiche migliorano e l’organo viene protetto dai danni ossidativi.

L’olio d’oliva è certamente uno dei più comuni e in tutte le case è presente. Tuttavia non è l’unico olio a presentare molteplici proprietà nutritive. Ad esempio l’olio di Argan è particolarmente consigliato, tuttavia i suoi prezzi molto più alti prevedono un utilizzo più moderato, sia per quanto riguarda l’alimentazione che la cura del corpo. L’olio d’oliva si dimostra quindi l’olio per eccellenza nella dieta mediterranea, ed è importante utilizzarlo quotidianamente.

/