Le minipiscine ecologiche sono l’ultima frontiera dei giardini italiani

Un vero e proprio "must" tra gli accessori delle case di oggi è rappresentato sicuramente dalle minipiscine. Poter assaporare anche a casa ciò che si prova in spiaggia, distesi al sole, alternando il relax sulla sedia a sdraio ai un tuffo tra le onde, è il sogno di tutti. E in effetti con le piscine di oggi, economiche ed estetiche, questo desiderio è perfettamente realizzabile.

Quale piscina scegliere per il giardino

Piccole o grandi, di forme e misure diverse, profonde per fare i tuffi o più a portata di bambino, sono tante le tipologie di piscine che si possono acquistare per il proprio giardino. Tra tutte le varietà di piscina, oggi si tende comunque a scegliere soprattutto quelle piccole, adatte alla maggior parte delle abitazioni, e di tipo ecologico, dette anche minipiscine bio.

La piscina ecologica rientra tra le strutture ecosostenibili, perché l’acqua che contiene non è trattata con agenti chimici, come il cloro, usato quasi sempre finora. Già gli antichi romani conoscevano alcuni segreti dello sviluppo sostenibile, ed utilizzavano dei metodi naturali per depurare le acque. All’epoca si sfruttava l’azione di filtraggio creata da piante acquatiche, mentre oggi non si usano più vegetali ma speciali macchinari, efficienti e sicure. Le piscine ecologiche utilizzano degli speciali filtri che garantiscono la pulizia continua dell’acqua, il tutto salvaguardando l’ambiente e la salute dei bagnanti.

Lo speciale sistema di filtraggio utilizzato può essere applicato a diversi tipi di piscina, da quelle più piccole a quelle grandi. Oggi infatti anche le minipiscine possono essere rese ecologiche, con i diversi modelli che vengono realizzati in modo tale da fondersi in modo del tutto naturale con l’ambiente circostante. Ecologiche e anche belle a vedersi, quindi, perché si inseriscono in giardino in modo armonico, senza forzare l’estetica della casa, e magari accanto alla vasca si può associare il giusto arredamento.

Le minipiscine e le loro caratteristiche

Con una minipiscina in casa sembra di essere davvero in una spa, le vasche si presentano con un rivestimento in legno oppure in pvc, possono essere di forma circolare o rettangolare, e tra i tanti modelli di diversa capienza (dentro una minipiscina possono immergersi anche 8 persone) si trovano quelli per interni o quelli esterni per il giardino.

Come possiamo vedere dalle schede tecniche dei modelli in vendita sul sito minipiscina.net, la maggior parte delle minipiscine è dotata della funzione di idromassaggio ad acqua e ad aria tramite le bocchette, mentre i consumi sono molto ridotti, perché hanno una gestione intelligente dell’energia elettrica.

Il comfort e il relax sono garantiti anche grazie ad altre funzioni come la cromoterapia e l’aromaterapia, mentre il sistema automatico di filtraggio consente di utilizzare la stessa acqua anche per diversi mesi, il che garantisce sempre la pulizia, con la copertura termica della vasca che permette di risparmiare anche sul riscaldamento dell’acqua, quindi un investimento anche in chiave ecologica.

Scegliere una di queste piscine è un modo per godersi il giardino in relax, salvaguardando l’ambiente e dando alla casa un tocco di eleganza, grazie a un design studiato. Anche il dispendio economico richiesto non è eccessivo, infatti anche da questo punto di vista il desiderio di fare un tuffo nel proprio giardino è più che realizzabile, e se si possono sfruttare le detrazioni per l’ecosostenibilità il sogno di una zona benessere in giardino totalmente ecologica può davvero tramutarsi in realtà.