Gazebo da giardino e tensostrutture, la nuova frontiera del design

Con l’arrivo della primavera è tempo di migliorare lo stile dei giardini e delle aree verdi. Si è da poco concluso l’Expocasa di Torino, dove si sono potute ammirare tutte le novità riguardo l’arredo di tutte le zone di casa, con particolare riguardo verso la zona del giardino con l’Expocasa Green.

Tra tutte le scelte di design per l’esterno di casa hanno catturato maggiormente l’attenzione quelle che consentono di creare degli spazi “abitabili” all’aperto, con i classici gazebo e le moderne tensostrutture come prima scelta per il design di casa.

Il gazebo

I gazebo sono una ottima idea per rendere il proprio giardino molto accogliente, e poterlo utilizzare per organizzare serate in compagnia di amici o attività ludico ricreative per i piccoli di casa. Un gazebo è anche l’ideale per un po’ di ombra, e sopratutto arricchisce di stile e design il proprio punto verde.

Esistono diversi tipi di gazebo, ed ognuno ha le sue particolarità e peculiarità, per acquistare quello giusto bisogna anche pensare alla struttura dello spazio verde, non è male chiedere il parere ad un architetto d’esterni oppure in mancanza di disponibilità, si può puntare su qualcosa di classico e semplice per non appesantire l’ambiente.

In genere un gazebo che piace sempre è in ferro e con tendaggi bianchi. Il gazebo in ferro può essere artigianale quindi molto raffinato ed elegante, un po’ shabby chich se lo si copre con tende bianche fai da te, oppure semplice con tendoni in plastica. Sicuramente un bel gazebo in ferro nero e tende bianche molto shabby diventerà un bellissimo salotto all’aperto, mentre per realizzare una sorta di living room alternativa si può puntare ad una struttura in legno.

Volendo si può pensare pure al pavimento del gazebo in comode mattonelle da esterno lavabili, e c’è chi osa addirittura con il parquet, questione di gusti e di stile ma sopratutto di location. Se si ha un giardino ampio è fiorito meglio puntare sull’artigianale con gazebo in legno o ferro lavorato a mano, se invece si ha uno spazio verde condominiale o in un contesto cittadino, è meglio scegliere un gazebo semplice in alluminio e tende plastificate, semplice, facile da montare e smontare, non troppo grande ma sicuramente funzionale.

La novità delle tensostrutture

Una nuova idea è quella delle tensostrutture da giardino, ovviamente si tratta di qualcosa di diverso, se per il gazebo possono bastare pochi metri quadri, per una tensostruttura bisogna avere un giardino molto ampio.

Di grande impatto visivo sono le tensostrutture a vela. Idonee per chi ha uno spazio verde ampio e può abbondare con gli effetti ottici e le dimensioni, le vele da giardino sono tensostrutture realizzate con un telo di copertura sostenuto da 4 pali d’acciaio, appositi tiranti danno lo speciale "effetto vela", questo genere di tensostruttura resta sicuramente molto elegante, perché simula un movimento. Le vele si differenziano di forma e struttura, e ne esistono raffinate ed eleganti come persino quelle dal taglio più rustico, sono l’ideale per chi ha un ampio giardino o chi gestisce una struttura d’accoglienza turistica come fattorie didattiche o agriturismi, è certo che tra il senso ed il ricordo del mare generato dall’effetto vela sarà un ottimo valore aggiunto.

Tra l’altro le tensostrutture da giardino possono persino essere espanse, e si possono creare diverse “isole” a seconda del progetto che si ha in mente. Non solo zone d’ombra ma vere e proprie aree relax. Il tessuto in cui le vele sono realizzate è ovviamente resistente ad intemperie, infatti una tensostruttura è stabile, e non è facilmente removibile come un gazebo. Nonostante siano indicate per spazi molto vasti, si potrebbe persino pensare di farsi realizzare la propria tensostruttura magari entrando in contatto con una azienda che ne cura la produzione.

Link di approfondimento:
Expocasa di Torino
Tenso Strutture Sprech