Come ristruttare un edificio risparmiando sul ponteggio

Quando si deve eseguire un intervento di ristrutturazione di un edificio spesso il costo del ponteggio è troppo alto e non giustificato in relazione al lavoro da svolgere.

Tra le tecniche di lavorazione più innovative, per quanto riguarda gli interventi grandi e piccoli su case e edifici, si è rivelata decisamente utile e meno dispendiosa la tecnica del lavoro su fune.

Un risparmio di tempo e denaro non indifferente che consente di eseguire lavori in tutta sicurezza, senza rinunciare alla qualità.

Se fino a non molto tempo fa infatti, si ricorreva al cestello meccanico, ci si è ben presto resi conto che esso non consente di raggiungere un fondo stabile o zone particolari, e la tecnica di lavoro su fune si rivela rivoluzionaria proprio perché in grado di superare tali ostacoli.

Cos’è il lavoro su fune?

La lavorazione su fune permette di adattarsi ad opere contenute e a zone nelle quali è impossibile allestire un ponteggio. L’operatore viene letteralmente legato alla fune stessa e sorretto da essa, mettendo in pratica tecniche che derivano direttamente dalla speleologia, dall’alpinismo e dall’arrampicata.

Ovviamente si tratta di una tipologia di lavoro che deve essere eseguita da personale esperto e preparato, nel pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza ed eliminando del tutto l’eventuale rischio di caduta, soprattutto per le tipologie di intervento più pericolose.

La tecnica di lavoro su fune consente di raggiungere qualunque tipo di altezza, sia nei siti artificiali che in quelli naturali, senza dover utilizzare necessariamente strutture invadenti e mezzi ingombranti, permettendo di ottenere un risparmio di tempo e denaro davvero notevole.

Vi proponiamo un video di un intervento su fune spettacolare eseguito dal personale di Recotech sul Battistero di San Giovanni a Firenze, dove lavorare in quota ha permesso di ristrutturare completamente il tetto senza dover realizzare un imponente ponteggio dai costi elevati.

I requisiti fondamentali per una buona riuscita di questa particolare tecnica sono rappresentati dal personale qualificato e dai materiali di alta qualità, abbinati alle misure di sicurezza necessarie ed imposte dalla legge. I contesti più diversi non saranno più inaccessibili e sarà possibile effettuare semplici interventi di manutenzione, come la sostituzione e la pulizia delle grondaie, sino a lavori di potatura per gli alberi, video e rilievi fotografici.

E poi ancora installazione di sistemi anticaduta, lavori su pareti e scarpate di siti naturali, coperture di tetti ed edifici, lavori in quota e tanto altro ancora. Il lavoro su fune rappresenta una nuova e rivoluzionaria frontiera nei lavori di edilizia e non solo.

/