Come risparmiare sulla spesa online: buoni, ordini collettivi e private sale

Stare al passo con la moda non è un’impresa facile, specialmente in tempi di ristrettezze economiche; ma per risparmiare sullo shopping online esiste un metodo infallibile ed è quello dell’ordine cumulativo.
L’ordine cumulativo permette di realizzare un solo grande acquisto e quindi di ricevere (ma soprattutto di pagare) un’unica spedizione; ma spesso, questo metodo non dà solo il vantaggio di dividere le spese di pacco e corriere, consente anche l’accesso a promozioni e sconti speciali, che non verrebbero offerti se non in seguito ad un acquisto con grossi importi di spesa. Online esistono siti, ma anche vere e proprie community, che consentono l’accesso agli ordini collettivi; entrare a farne parte è semplicissimo: basta aprire un account e infine compilare un form con l’indicazione del numero di partecipanti a quell’acquisto.

Spese di questo tipo portano anche alla possibilità di ricevere crediti o accumulare punti, volti all’ottenimento di regali e premi. Di gran moda per il segmento del make-up e della cura della persona, un ordine cumulativo può essere effettuato su tutti i prodotti che si desidera; è sicuramente ideale nel campo del lusso, dove si rivela essere un sistema particolarmente efficiente per acquistare borse firmate scontate, che non sarebbero altrettanto economiche se comperate senza seguire il metodo infallibile dell’ordine collettivo.

Un altro sistema altrettanto intelligente di risparmiare sulla spesa online, sta nell’utilizzo di buoni e coupon. Esistono infatti diversi siti internet che mettono a disposizione voucher promozionali che hanno l’obiettivo di offrire prodotti propri secondo prezzi vantaggiosi. Si va dagli articoli per la casa ai capi di abbigliamento, e dai viaggi a vere e proprie experience come massaggi o cene. Basta iscriversi, e acquistare il buono che più si desidera; per poter usufruire dello sconto però, sarà necessario rispettare le condizioni d’acquisto imposte dall’azienda: a volte i buoni sono vincolati solo ad una determinata caratteristica del prodotto (ad esempio il colore o il materiale), e soprattutto sono a scadenza: oltre quella non sarà più possibile acquistare gli articoli a prezzo di favore.

Sono molti anche i siti internet e le aziende private che avviano campagne di private sale, offrendo capi d’abbigliamento e accessori di marchi noti a prezzi abbordabili. Per ottenere gli sconti, non resta che creare un account, anche se spesso questi siti funzionano ad invito. Stesso discorso per gli outlet fisici di vendite private, che mettono a disposizione creazioni firmate a cadenza periodica, solo in una data determinata e per poco tempo.