Serigrafia, le varie tecniche per personalizzare oggetti ed indumenti

Personalizzare gli indumenti, indossare capi che nessun altro ha, avere la maglia simile a quella del divo preferito o giocare la partita di calcetto con indosso lo stesso numero del calciatore di serie A tanto stimato. I capi personalizzati vengono realizzati con delle tecniche serigrafiche.

Cosa è la serigrafia?

Una domanda lecita che può prevedere tantissime risposte: in realtà la serigrafia è un metodo di stampa che permette di stampare disegni, foto e altro su qualsiasi materiale. Ovviamente i metodi sono differenti secondo il materiale dove andrà stampata l’immagine.

Con la stampa serigrafica si possono creare immagini su tela, legno, ceramica e persino sul vetro, ogni procedimento è differente ma tutti, sebbene siano molto tecnici e meccanici hanno un qualcosa di artistico. Una delle forme di serigrafia più richiesta è sicuramente quella che prevede la stampa sui tessuti, un indumento personalizzato piace parecchio ed allora in breve descriviamo le più diffuse tecniche serigrafiche per un capo personalizzato.

Stampa Transfer

Uno delle tecniche più note è la stampa transfer, un procedimento abbastanza semplice. La tecnica prevede la riproduzione su una pellicola termoadesiva idonea alla stampa su tessuto, la pellicola è particolare infatti viene trasferita su maglie o pantaloni, felpe o capellini attraverso una pressa a caldo.

Questa tecnica è particolarmente economica, conviene per chi deve personalizzare capi a tinta unita ad esempio maglie bianche con stampe colorate o multicolore, è quella più idonea per la personalizzazione di capi sportivi. La stampa serigrafica in questo modo risulta più economica perché non vengono realizzati i classici telai, dunque i costi sono inferiori e persino i tempi di lavorazione diventano molto rapidi.

Stampa Sublimatica

Molto simile alla precedente è la tecnica di stampa sublimatica. La tecnica di sublimazione è ideale ad esempio per la personalizzazione di abbigliamento sportivo, in quanto le capacità di traspirazione dei capi di abbigliamento non vengono alterate. Con la sublimazione si trasferisce l’immagine su una specifica carta transfer con una stampante e tramite l’utilizzo di inchiostri sublimatici (vedi sezione stampa sublimatica su cplfabbrika.com). A questo punto tramite una normale pressa a caldo si trasferisce l’immagine sul tessuto, con i colori che proprio per sublimazione si fissano indelebilmente al capo.

Il maggiore vantaggio dato dalla tecnica serigrafica della sublimazione è dato dal fatto che i colori, fissandosi al tessuto, non perdono nitidezza e l’immagine non lascia alcun rilievo percepibile, dando la perfetta sensazione di avere una fotografia direttamente stampata sulla maglietta. In questo modo con la stampa sublimatica si può personalizzare un qualsiasi capo di abbigliamento con un disegno, una foto e persino una frase personalizzata (vedi blog sublimazione di cplfabbrika.com).

Tampografia

Un’altra tecnica in uso è la tampografia. La cosiddetta stampa a tampone consente di personalizzare capi e oggetti, è però un procedimento molto differente rispetto agli altri. La stampa in tampografia prevede di trasferire l’immagine da stampare attraverso un cosiddetto clichè, che viene inciso con un negativo dell’immagine, e per procedere meglio al trasferimento è necessario utilizzare uno specifico tampone che oggi viene realizzato in silicone.

La stampa tampografica è un procedimento indiretto dove viene utilizzato inchiostro fluido simile a quello del rotocalco, richiede molta esperienza, ed infatti il trasferimento di inchiostri può generare sbavature o può non essere molto rapido da realizzare per la stoffa. In genere la tampografia viene utilizzata per personalizzare ceramiche come quelle di portacenere, piattini, tazze, bottigliette e quanto altro.

La stampa serigrafica tradizionale prevede molte ore di lavoro, creazione di telai idonei e di tessuto speciale, dove si deve disegnare il progetto grafico che poi verrà stampato sul tessuto dopo un attentissimo procedimento, in cui l’inchiostro passerà attraverso il telaio ed andrà a depositarsi sul tessuto, una tecnica artigianale che negli anni è stata migliorata diventando un must a livello industriale.

Le tecniche per la stampa in serigrafia vengono oggi utilizzate sia in ambito casalingo che industriale, e se utilizzate al meglio rappresentano la migliore soluzione per produrre indumenti ed oggetti personalizzati.