Integrare la stampa pubblicitaria classica con la SEO

E’ indispensabile ormai per l’azienda moderna curare attentamente non solo la classica stampa pubblicitaria ma anche la propria attività online attraverso delle mirate tecniche SEO in grado di ottimizzare e posizionare al meglio il proprio sito Internet, e rendere il brand ben riconoscibile. Tuttavia possiamo osservare come, nonostante il rapido cambiamento delle tecnologie e delle tecniche di marketing, il principio di base della comunicazione pubblicitaria sia rimasto sempre lo stesso nel tempo.

Il ciclo del marketing

La teoria del marketing ci insegna che l’azienda (sender) crea il messaggio, ossia una serie di punti chiave attentamente studiati nel concetto e nella forma, che creano il contenuto pubblicitario.  Questo viene successivamente inoltrato su un canale di comunicazione, ossia il mezzo attraverso cui il messaggio deve essere trasmesso per essere recepito dal destinatario (receiver). Quest’ultimo esprime infine un feedback che possibilmente ritorna al sender, e si ricomincia così il ciclo pubblicitario.

Già da una prima e rapida analisi possiamo osservare come in realtà ciò che è cambiato rispetto al passato è principalmente il canale di comunicazione: se un tempo dominavano spazi pubblicitari su giornali e riviste, spot televisivi e pubblicità stampata, oggi c’è un crescente interesse verso Social Network, motori di ricerca e tutti i nuovi mezzi di divulgazione che Internet può offrire.

Online vs Offline?

Tuttavia non bisogna rischiare di commettere l’errore di proiettarsi troppo verso il futuro abbandonando quei metodi di pubblicità che potrebbero, ancora oggi, fornire ottimi risultati. La SEO e l’online marketing infatti non devono “soppiantare” le tecniche di advertising più tradizionali come la stampa pubblicitaria o altri metodi più classici, ma piuttosto integrarsi con esse al fine di creare un sistema di divulgazione completo.

Vediamo un esempio nel dettaglio. I moderni algoritmi dei motori di ricerca stanno diventando sempre più raffinati nel rilevare attività anomale di link building da parte dei siti, arrivando addirittura a penalizzare con gli ultimi aggiornamenti i “furbetti” della SEO. L’esperienza ci insegna come i migliori backlinks, in termini di quantità e soprattutto di qualità, arrivino naturalmente come risultato di una buona campagna di marketing e non da un’attività forzata ed innaturale di link building.

Stampa pubblicitaria e SEO

E’ proprio qui che tornano quantomai attuali le tecniche più tradizionali della pubblicità: la stampa di volantini ad esempio, che grazie anche al diffondersi delle tipografie online può essere ancora considerato come uno dei metodi più efficaci se valutati in un rapporto di qualità prezzo. Citiamo ad esempio la tipografia online di Stampavolantini.org

Stampare dei volantini in A5 – un formato assai diffuso e adatto alla maggior parte delle campagne pubblicitarie – inserendovi il proprio sito Internet, il QR code ed i contatti social e distribuirli selezionando attentamente il target di riferimento è un ottimo sistema per far conoscere il proprio brand ed ottenere un ritorno in termini di visibilità, sia online che offline.

In conclusione è importante osservare come online ed offline marketing non siano affatto in contrasto tra loro, anzi stanno sempre più convergendo verso un unico e più ampio sistema di advertising integrato dove la SEO non è più fine a sé stessa ma rappresenta una branca, assolutamente indispensabile, di un più moderno concetto di Public Relations.