Aromi da cucina: 5 consigli per utilizzarli

Scopri alcune curiosità sugli aromi da cucina. Consigli per preparare torte o per insaporire gelati o impasti. Salati, dolci, aspri, agrodolci, fruttati, speziati, tenui o più intensi. Questi sono gli aromi alimentari da cucina dai mille usi e dalle tante proprietà benefiche. Possono essere utilizzati per la preparazione dei dolci ma anche per realizzare pietanze salate, per profumare l’ambiente o persino nella cosmesi . Ecco alcuni consigli per valorizzare al meglio gli aromi e dare più gusto ai tuoi piatti e non solo!

 

Metti un pizzico di aroma in più nei prodotti da forno

Gli aromi da cucina vengono utilizzati spesso per preparare le torte dolci, ma non è l’unico impiego. Avete provato mai a realizzare una torta salata o un pane aromatizzato al fungo porcino? Quando prepari l’impasto ricordati di aggiungere sempre una dose superiore di aroma rispetto al tuo gusto, poiché con la cottura ad alte temperature l’essenza potrebbe perdere di intensità.

 

Aromi da cucina per dolci dessert morbidi e originali

Tutti i pasticceri provetti sanno che per cucinare torte farcite gustose è necessario preparare un’apposita bagna per mantenere il dolce sempre morbido e saporito. Per aromatizzare una torta al cioccolato, un’idea originale potrebbe essere quella di aggiungere  qualche goccia di essenza, per esempio alla meringa alla bagna preparata con acqua, liquore e zucchero: è quel tocco speciale che non ti aspettavi!

 

Gli aromi per una crema corpo fatta in casa

Con gli aromi impiegati per uso alimentare che possono avere gusti classici tipo la cannella o la mandorla, oppure essenze esotiche dal sapore fruttato come il frutto della passione, si possono preparare oli, creme e bagnoschiuma artigianali profumati. Il segreto? Bastano soltanto alcune gocce di aroma per dare una fragranza speziata, naturale o originale ai cosmetici che prepariamo con le nostre mani.

 

Contrasti di sapori con gli aromi da cucina

Lo sapevi che alcuni alimenti anche molto diversi sono accomunati per la stessa struttura chimica e molecolare? Questa caratteristica ne determina il sapore e li rende più simili di quanto pensiamo. Tanto che alcuni chef ”molecolari” utilizzano questa scienza in cucina per osare accostamenti particolari Un esempio? Una spezia intensa come lo zenzero si sposa perfettamente con i pesci d’acqua dolce e di fiume come il salmone o la trota. Un motivo in più per fare ricerche in rete e sperimentare abbinamenti particolari e inusuali. Il limite è soltanto nella tua fantasia!

 

Per un gelato genuino anche fuori stagione

Nella preparazione di prodotti freddi come gelati, sorbetti o semifreddi, l’aroma da cucina è quello che ‘detta’ il sapore, specialmente quando si vuole ottenere un gusto particolare e fuori stagione, oppure giocare sulla possibilità di realizzare variegati con più gusti. Come utilizzare gli aromi nella preparazione dei gelati? Prepara come prima cosa una base naturale con uova, latte o panna e ottieni il gusto che preferisci dosando l’aroma preferito. Un semifreddo al torroncino profumato al melograno è un ottimo esempio. Ricordati di unire l’essenza alla parte di acqua prevista nella ricetta.

Gli Aromi da cucina insomma si accostano bene non solo all’arte culinaria, ma anche a sperimentazioni di gusto e sapori unici. La loro applicazione è praticamente infinita, ed ogni giorno si possono scoprire nuovi abbinamenti e nuovi utilizzi. Questi consigli vi aiuteranno a sperimentare e allenare la vostra fantasia.