trasloco

Traslocare da soli: vantaggi e svantaggi del trasloco fai da te

10 / 100 SEO Score

Quando si parla di traslocare, si ha subito un bivio che penetra la propria mente: conviene affidarsi a una ditta specializzata, oppure è molto meglio fare da soli? Tra le due scelte ovviamente ci sono vantaggi e svantaggi, alcuni facili subito intuibili, ed altri che ci possono sorprendere. Vediamo quindi alcuni consigli e come possiamo capire prima perché dovremmo affidarci a un’azienda specializzata, o al contrario, i motivi per cui potremmo pensare di fare il trasloco da soli, in completa autonomia.

Traslocare da soli: alcuni consigli

Traslocare col fai da te è sinonimo di risparmio economico, anche se vi sono piccole spese da sostenere, come quelle dell’imballaggio e del carburante del proprio mezzo per poter spostare i mobili e altri oggetti da una casa all’altra, oppure quello del noleggio di un furgone. Naturalmente ancora prima di scegliere questa opzione il consiglio più importante che ci sentiamo di darvi è quello di pensare bene alla mole di lavoro che dovrete sostenere. Se siete ad esempio una coppia di giovani, e la vostra casa è piccola e con pochi e semplici mobili, sicuramente non incontrerete grosse difficoltà a smontare e trasportare, ma se per esempio siete una famiglia numerosa, la vostra casa è grande, e possedete mobili numerosi e voluminosi, la scelta del “fai da te” potrebbe non essere molto azzeccata.

Traslocare con i giusti mezzi

Se credete che basti una vecchia cassetta degli attrezzi per smontare, trasportare e assicurare i vostri mobili, potreste sbagliarvi. Dovete mettere in conto che traslocare significa prima di tutto conoscere i rudimenti di diversi mestieri, e la vostra manualità è fondamentale per evitare che sia nello smontaggio che nel rimontaggio, i mobili non subiscano danni. Ogni vite, o perno, deve essere numerata e conservata, così come ogni pezzo di comodini, armadi, pensili e quant’altro.

Calcolare viaggi e spazio per il trasporto

Pensate che un mobile “ad occhio e croce” passi? Ascoltate i consigli assicuratevene prendendo misure precise con il vostro metro. Ricordate di prendere le misure a tutto, finestre porte e scale da dove passerete con i vostri mobili. È importante, prima di smontare tutto, poter essere sicuri che con qualsiasi parte della vostra cucina o del vostre salotto potrete passare in tranquillità. L’imballaggio e le cinghie poi durante il trasloco sono fondamentali. Assicuratevi di acquistare cinghie elastiche della giusta lunghezza per mettere in sicurezza durante il trasporto i mobili.

Dovete fare un trasloco da soli: chiamate aiuto!

Se decidete di fare da soli, non potrete sicuramente fare a meno di una mano. Pagate una “cena” a qualche parente o amico in forma per avere un’aiuto importante durante il trasloco. Da soli vi sarà pressoché impossibile fare tutto. Molti mobili pesano, e non tutto potrà essere smontato. Seguendo questi consigli, e facendo attenzione, sicuramente potrete effettuare un trasloco senza danni, che potrà rendervi orgogliosi del vostro lavoro.

Traslocare da soli: alcuni aspetti negativi

Prima della gloria però, dovrete far fronte ad alcune cose che sicuramente potrebbero farvi passare la voglia di intraprendere l’impresa. Come aspetti negativi infatti, oltre alla vostra stanchezza fisica, vi è il fatto che il trasloco potrebbe richiedere diverso tempo, oltre il rischio di rovinare alcuni degli oggetti preziosi che si hanno in casa propria se non avete molta manualità come vi abbiamo consigliato prima.

Questi rischi devono essere assolutamente evitati, soprattutto se si tiene a “quel particolare oggetto”. Da aggiungere poi lo stress, e soprattutto periodi di tempo lunghissimi per effettuare correttamente il trasloco nella nuova casa o ufficio, visto che non abbiamo dimestichezza ed esperienza per dimezzare i tempi.

Il trasloco tramite ditta

Tramite ditta di traslochi, il vantaggio maggiore ovviamente consiste nel fatto che tutte le operazioni verranno svolte dagli addetti in maniera precisa e puntuale. Ovviamente bisogna aggiungere il fatto che la sicurezza negli oggetti, ed ovviamente il trasporto, montaggio e smontaggio mobili, verranno effettuati con un livello di cura ed attenzione veramente elevata, cosa che per chi possiede mobili di valore oppure mobili in quantità diventa una cosa fondamentale

Senza girarci attorno, ovviamente tutto questo ha dei costi maggiori da sostenere. A seconda della città o paese ovviamente questo potrà variare, e quindi quello che pagate per un trasloco potrebbe essere ben diverso da quello che pagate per un trasloco in un’altra città del sud o del nord Italia. I costi sono da ripartire tra manodopera, imballaggi, mezzo di trasporto e distanza percorsa dall’azienda, oltre che alle clausole aggiuntive (intese come polizze assicurative di ogni tipo), ormai molto diffuse nelle aziende specializzate di traslochi.

Tra i vantaggi principali che dovrebbero far ricadere la propria scelta su tale soluzione quindi, vi è il fatto che il trasloco avverrà in maniera sicura e soprattutto in lassi di tempo veramente molto brevi, grazie alla professionalità e all’esperienza delle aziende e ovviamente all’attrezzatura adatta.

Pertanto, per un trasloco che risulti essere veramente piacevole e senza stress eccessivo, nonché privo di conseguenze che potrebbero colpire la mente del cliente, se avrete la liquidità necessaria, basterà affidarsi ad una ditta di traslochi seria, grazie alla quale si potranno ottenere vantaggi, che renderanno il trasloco meno traumatico di quanto ci si possa immaginare.