Come risparmiare sul consumo del climatizzatore in casa

Si sa, in estate, pur di non soffrire il caldo dovuto alle alte temperature, non diamo peso a risparmiare sul consumo del climatizzatore di casa. Se il nostro corpo beneficia dell’aria fresca emanata da questo elettrodomestico, lo stesso non possiamo dire del nostro portafoglio, che ne risente nel momento in cui siamo costretti a pagare la bolletta. In alcune abitazioni, poi, è installato più di un solo climatizzatore, e questo,  messi in funzione in contemporanea, aumenta di molto il consumo di energia elettrica. Questa estate però possiamo fare in tempo ad attrezzarci per cercare di limitare i consumi, adottando qualche semplice ma efficace accorgimento che vediamo di seguito. Vediamo quindi insieme come risparmiare sul consumo del climatizzatore in poche e semplici mosse.

Risparmiare sul consumo del climatizzatore: i passaggi da seguire

  1. Poiché il condizionatore trae aria dall’esterno per poi rilasciarla nel caldo ambiente interno è bene “facilitare” il lavoro alla macchina posizionando l’unità esterna in un luogo ombreggiato e fresco. Fa’ attenzione a farla installare ad una distanza di almeno 15 cm dalla parete in modo che possa arieggiare. L’unità esterna, infatti, tende a surriscaldarsi e deve essere tenuta al fresco il più possibile.
  2. Se la stanza nella quale è installato lo split (l’unità interna) presenta delle vetrate, la temperatura dell’ambiente sarà sicuramente più elevata per via dei raggi solari che filtreranno attraverso. Farai bene, allora, a chiudere le tende in modo da limitare la diffusione di eccessivo calore.
  3. Utilizza più spesso la funzione deumidificazione, specie nei giorni di maggiore caldo. Impostare il climatizzatore a 19° gradi quando fuori se ne registrano 35° non è, infatti, la soluzione migliore per limitare il consumo e i costi della bolletta. Deumidificando l’ambiente, questo verrà privato dell’umidità in eccesso e ti consentirà di percepire una temperatura più bassa.
  4. Esegui una corretta manutenzione e pulizia del condizionatore all’inizio e alla fine dell’estate (o dell’inverno qualora decidessi di usarlo anche come pompa di calore). Ciò ti permetterà di sfruttare al massimo le sue potenzialità perché, se perfettamente pulita, la macchina funziona al meglio.
  5. Fa’ controllare la serpentina di refrigerazione e assicurati che non abbia fori o lesioni che potrebbero far fuoriuscire del gas. Se così fosse, infatti, il climatizzatore non funzionerebbe correttamente e dovresti procedere necessariamente alla sua sostituzione o, se possibile, riparazione.

Inizia a risparmiare sul consumo del climatizzatore

Adesso conosci i pochi e semplici accorgimenti da mettere in atto per risparmiare sull’uso del climatizzatore. Come vedi, spendere poco, anche quando è necessario utilizzare per parecchie ore un elettrodomestico come il condizionatore, è possibile, basta solo avere qualche accorgimento in più, e fare attenzione a qualche particolare semplice ma essenziale.