Come illuminare la piscina al meglio con le fibre ottiche

Stai per completare i lavori della tua vasca in muratura. Sei arrivato alla fase nella quale decidere come illuminare la piscina. Ora non ti resta che decidere come dare luce alla vasca cercando di dare eleganza. vediamo di seguito come poterlo fare utilizzando le ultime migliori tecnologie disponibili. Decidere come illuminare la piscina significa dover progettare un impianto completo che tenga in considerazione sia l’installazione di corpi illuminanti interni (dunque da disporre sott’acqua) che di lampade esterne (da inserire a bordo vasca).

È importante scegliere e disporre i vari corpi illuminanti in base al gioco di luce che vuoi creare. Sai bene, infatti, che l’incontro tra luce (colorata o semplicemente bianca) ed acqua, dà luogo ad un gioco di luci ed effetti di rifrazione in grado di creare un effetto molto suggestivo. Per garantire una perfetta combinazione tra luce ed acqua è meglio puntare sulle fibre ottiche poiché emettono una luce migliore delle tradizionali lampade e perché in grado di dare luogo ad effetti cromatici spettacolari.

Come illuminare la piscina con le fibre ottiche

Le fibre ottiche sono fatte da filamenti di vetro o di plastica attraversati, in ogni loro parte, dal raggio luminoso. Le fibre imprigionano il raggio che viene così del tutto riflesso nell’acqua (e non diviso in riflesso e rifratto secondo quanto stabilisce la legge dell’ottica) non disperdendosi.

Utilizzando una normale lampada per piscina sulla quale è montato un filtro, potrai dunque convogliarne il fascio luminoso in uno di fibre ottiche. In base all’effetto di luce che vuoi ottenere, puoi utilizzare una guaina in grado di ospitare una singola fibra o un intero fascio. Il risultato potrebbe essere quello di una luce forte, sfumata, di diversa tonalità.

Il sistema di illuminazione a fibre ottiche è ideale per dare alla tua piscina uno stile unico, fatto di luci e colori che perfettamente si combinano tra loro. Puoi giocare su un’illuminazione basata su luci bianche (che, contrastando con il colore di fondo della vasca, conferisce a quest’ultima uno stile raffinato ed elegante); oppure "giocare" con le luci colorate (ognuna di un colore specifico o capace di cambiare colore gradatamente). Un sistema di luci colorate infatti ti permette di dare alla tua piscina un tocco di allegria e di vivacità all’ambiente rendendolo ideale per un giardino arredato con mobili da esterno prettamente moderni (come tavoli, sedie e panchine).

Come illuminare la piscina: i vantaggi di un sistema a fibre ottiche

Il primo vantaggio di utilizzare fibre ottiche per illuminare la propria piscina è quello della sicurezza. Non corri alcun pericolo nell’uso delle fibre ottiche in acqua, poiché non vi è elettricità vagante ma solo circolazione di luce fredda. Questo si tramuta in un alto standard di sicurezza. Segue poi il vantaggio della molteplicità degli effetti di luci e colori realizzabili, che rende unico l’aspetto della nostra piscina, coa molto difficile da realizzare con altre soluzioni.

Per finire, non è di minore importanza il fattore del risparmio. Il consumo energetico del sistema d’illuminazione a fibra ottica è molto basso, anche a fronte di una spesa maggiore per la realizzazione dell’impianto, nel tempo avremo modo di recuperare la spesa, rendendola un investimento e non più un costo. Hai così visto come illuminare la piscina sia un’operazione abbastanza semplice una volta messi i consigli relativi ad una buona progettazione dell’impianto, e all’utilizzo della nuova tecnologia delle fibre ottiche, una tecnologia che si presta perfettamente a questo utilizzo.