Investimenti finanziari: il successo improvviso delle opzioni binarie

Tra gli investimenti finanziari ecco successo improvviso delle opzioni binarie, cosa sono e come usarle. Tutto quello che riguarda il mondo della finanza, dei mercati, del trading e degli investimenti finanziari in generale è da sempre considerato un universo difficilmente raggiungibile, a meno che non si sia grandi esperti, o professionisti nel settore. Di fatto continua a essere così, anche se negli ultimi 8/10 anni sono nate diverse piattaforme che danno modo a tutti, più o meno esperti, di cimentarsi con negli investimenti finanziari di trading, fino a diventare un vero e proprio strumento di investimento, con un’ascesa crescente in tutto il mondo.

Queste piattaforme, riproduzioni dei mercati reali, danno la possibilità di operare con le cosiddette Opzioni Binarie. Inizialmente le opzioni binarie erano un investimento finanziario di nicchia, utilizzato principalmente da Istituti di credito, Broker, intermediari, etc. Dal 2008 vengono rese accessibili a tutti, grazie soprattutto alle istanze del Comitato Clearing Opzioni (OCC), e all’intervento della US Security Exchange Commission (SEC).

Investimenti finanziari: cosa sono le opzioni binarie?

Le opzioni binarie nascono essenzialmente come una strumento tra gli investimenti finanziari, con cui gli investitori hanno la possibilità di speculare sull’andamento dei mercati finanziari. E’ possibile operare su diversi mercati: commodities, azioni, indici e coppie di valute.

Nel dettaglio, un’opzione binaria (o digitale) è un tipo di opzione dove il guadagno (detto anche pay-off) è limitato ad un ammontare fisso (come parte di un asset) oppure nullo. Esse prendono il proprio nome dal fatto che l’esito dell’investimento ha due soli possibili risultati: previsione corretta o incorretta.

In parole povere si tratta di una scommessa su un trend (andamento) di un certo titolo che potrà essere a ribasso o a rialzo in breve, medio o lungo termine.

Andiamo ora ad analizzare quello che interessa a noi, cioè le Opzioni.

Le Opzioni non sono altro che un contratto che permette il diritto di acquisto o di vendita di un certo sottostante e si possono classificare in due tipologie:

Call: danno il diritto a chi le acquista di comprare il sottostante ad una certa data e ad un certo prezzo.

Put: danno il diritto a chi le acquista di vendere il sottostante ad una certa data e ad un certo prezzo.

In sostanza, acquisteremo “Call” se riteniamo che alla scadenza il prezzo sia maggiore, a subire, cioè, un rialzo rispetto al prezzo a cui abbiamo acquistato. Opteremo invece per "Put”,  se siamo convinti che alla scadenza il prezzo dell’asset acquistato, sarà minore rispetto al prezzo di acquisto.

Le ragioni del successo

Uno dei motivi del successo che ha reso popolari le opzioni binarie è legato alla semplicità del processo di trading. Non è necessario essere dei magnati di Wall Street, o avere una laurea in finanza. Chiunque può essere capace di fare trading, questo va al di là dell’esperienza e della conoscenza degli investimenti finanziari e dei mercati. Malgrado questo però, non bisogna subito buttarsi negli affari. Sono necessarie alcune regole base, prima di muoversi e di investire. Quello che si consiglia è proprio questo: studiare bene il settore.

Le opzioni binarie sono uno strumento efficace, ma non sono adatte a tutti. E’ bene dire che questo strumento va saputo utilizzare e premia chi decide di investire con un alto rischio e con tempi di risposta rapidissimi. Se volete provare questo tipo di investimento, le opzioni binarie fanno al caso vostro.

Grazie alle opzioni binarie è stato possibile mettere alla portata di tutti,  i principali mercati globali. Grazie a questo è stato possibile iniziare a realizzare un nuovo tipo di business, come quello delle stock option di Facebook e Twitter, oppure di attività più tradizionali, come gli indici o le materie prime.

/