camini-bioetanolo

Caratteristiche e vantaggi dei camini a bioetanolo

camini a bioetanolo si distinguono rispetto a tutta l’altra gamma di camini per la straordinaria capacità di convenienza al risparmio. Questo tipo di riscaldamento ha riscosso molto successo negli ultimi anni.

Il bioetanolo, si utilizza per l’alimentazione sia di camini che di stufe. Uno degli aspetti di fondamentale importanza di questa tipologia di camini sta nel fatto che oltre alla convenienza economica garantisce un complemento di arredamento per la casa.
Sono molte le famiglie che ricorrono ai perché innanzitutto non sono muniti di canna fumaria e poi sono semplici da installare.

Caratteristiche dei biocamini

Per scegliere i camini a bioetanolo non occorre solamente guardare al prezzo. Un primo consiglio da dare riguarda nella capacità di bruciare il combustibile in un’ora.  L’unica cosa da tenere in mente è il consumo del serbatoio.

Il costo che dovrete sostenere è proprio la quantità di bioetanolo contenuto nel serbatoio. Per il resto, i camini a bioetanolo non necessitano di particolari spese di manutenzione. Altra caratteristica è il riscaldamento che riesce ad apportare in casa. Per un camino con potenza pari a 3,5 kW si genera un riscaldamento su un ambiente di 30 mq. Per quanto riguarda il design, sicuramente, il camino a bioetanolo da appoggio non è indicato con il pavimento in parquet, perché potrebbe rovinarsi, ma non ci sono controindicazioni per nessun altra tipologia di pavimento.

Una delle aziende con maggiore esperienza nel settore è sicuramente la British Fires quale rivenditore di camini di alta qualità.  Gli esperti dell’azienda potranno darvi dei consigli per scegliere correttamente il vostro camino a bioetanolo secondo le vostre esigenze domestiche. Questa azienda, leader nel settore, vi garantirà anche un camino in linea con l’arredo della casa, cosa importante per mantenere lo stile del vostro arredo.

Quali sono i vantaggi del Camino a bioetanolo

I vantaggi nell’acquisto di camini a bioetanolo, rispetto ai classici camini e stufe a legna, sono relativi alla pulizia. Non dovrete sporcarvi le mani con la legna e ne sporcare il pavimento. L’effetto delle fiamme viene generato dalla sola combustione del bioetanolo. Il bioetanolo poi, essendo un prodotto naturale, abbatte in modo considerevole le emissioni di CO2. Una riduzioni che si aggira intorno al 70% rispetto alle altre combustioni di materiali. I Camini inoltre non necessitano di canna fumaria e quindi non emettono fumo e sostanze nocive nell’ambiente. Grazie all’essenza di canna fumaria si riduce la dispersione di calore. Ciò garantisce un riscaldamento della casa del 100%.

Parlando poi di costi, occorre evidenziare che i camini a bioetanolo, rispetto alle cucine a legna o camini a gas, permettono di acquistare un litro di bioetanolo tra i 2,4 ai 4,6 euro. A questo costo va sommato il costo di trasporto che per legge deve essere accompagnato dal DAS, ossia il documento di accompagnamento semplificato. Fate attenzione a non fidarvi di prodotti sostitutivi di minor costo. A volte sono non idonei per il camino e possono anche danneggiare il funzionamento stesso.

Leggi articolo precedente:
come-risolvere-errore-ea-caldaie-junkers
Come fare a risolvere l’errore “EA” delle caldaie Junkers

La caldaie Junkers, si distinguono nel mondo dei riscaldamenti per la loro elevata affidabilità. Molto difficilmente troverete una caldaia Junkers che si rompe per cause proprie (tranne casi eccezionali). Gli unici motivi per...

Chiudi