orso

Bambino sopravvive solo in un bosco a -20° : “Mi ha aiutato un orso”

Bambino sopravvive solo in un bosco a -20°: “Mi ha aiutato un orso”

E’ una storia che sarebbe potuta finire in tragedia e che invece ha commosso il mondo intero. Protagonista di questa vicenda è un bambino americano che era stato dato per disperso ed è sopravvissuto per giorni in un bosco al freddo e al gelo grazie all’aiuto di un orso.

Il termometro è arrivato anche a meno venti gradi, in una condizione climatica del genere anche una persona adulta sarebbe potuta morire assiderata, invece, questo bimbo è riuscito a riabbracciare i suoi genitori sano e salvo. In molti hanno gridato al miracolo, sconvolti dal fatto che il piccolo fosse riuscito a salvarsi.
Si chiama Casey Hathaway e vive con i genitori in Nord Carolina, è stato lui a dire, dopo essere stato ritrovato: “Mi ha aiutato un orso”.
La notizia curiosa è stata riportata dall’Independent e in poco tempo ha fatto il giro del mondo. Non capita tutti i giorni che un bambino piccolo si perda in un bosco con temperature sotto lo zero e riesca a salvarsi.

Dopo essere stato ritrovato ha parlato allo sceriffo della contea, era stato lui a occuparsi della ricerca del piccolo, a lui il bambino ha raccontato di aver incontrato un amico che l’ha accompagnato nei giorni in cui era lontano da casa. Un amico che era un orso.
Una storia a lieto fine che racconta dell’incontro tra un bambino spaventato e un orso che l’ha accudito, probabilmente riscaldandolo ed evitando che morisse assiderato o magari aggredito da altri animali presenti nel bosco.

Il piccolo ha spiegato ai genitori, come ha raccontato una delle zie in un lungo post su Facebook in cui ringraziava anche le tante persone che erano state vicine alla sua famiglia nei giorni della scomparsa, che Dio gli aveva fatto incontrare questo amico speciale, così che gli facesse compagnia e lo proteggesse.
La vicenda ha incuriosito migliaia di persone che hanno commentato la storia con post su tutti i social.

A stupire ancora di più è stata la reazione del bambino che con molta calma ha raccontato di aver trascorso tutto il tempo con il suo amico orso. Intanto le forze dell’ordine che si sono occupate delle ricerche, continuano le indagini per accertare l’esatta dinamica dell’accaduto. Il bambino sarà ascoltato con molta probabilità da uno psicologo che lo aiuterà a ricostruire tutto quello che è successo, per scoprire come sono andate le cose e quale è stato il comportamento dell’orso. Gioia e festeggiamenti nella contea del Nord Carolina dove il bambino vive con la sua famiglia, molti i curiosi si sono avvicinati alla sua casa per riuscire a vederlo e fargli qualche domanda.