Come avere una casa green in 3 semplici passi

Green is the new black? Noi ci crediamo! È ancora lontano il climax spazio temporale in cui i mari saranno liberi di plastica, l’aria con zero inquinamento ed il verde re incontrastato del nostro pianeta. Ma siamo sulla buona strada. Le grandi rivoluzioni partono da nuclei piccoli, da focolai di idee controcorrente che fanno la differenza. Per questo, per un mondo più pulito, il primo tassello è proprio il nostro domicilio. Una casa green è il primo passo per rispettare la natura circostante, il pianeta e per salvaguardare il futuro delle prossime generazioni. Ma da dove cominciare? Quanto ci vuole per rivoluzionare la nostra abitazione? Quali sono gli step principali? Oggi vi daremo delle linee guida in 3 semplici passi per un casa green.

Perché optare per una casa più verde?

Optare per una casa verde non dovrebbe essere questionabile. È un dato di fatto, un punto su cui non si può e non si deve opinare. Lo dobbiamo a noi stessi, alla natura, al pianeta, la futuro. Non tutti sanno che, molto spesso, una casa green è anche una casa che strizza l’occhio al risparmio. Un risparmio energetico che si trasforma in risparmio monentario. Una casa eco-sostenibile è anche una casa più comoda, più smart, più accogliente.

Installare un impianto fotovoltaico

Il primo passo per rivoluzionare il vostro domicilio e trasformarlo in green è sicuramente scegliere un impianto fotovoltaico. Questi tipi di impianti consentono di convertire l’energia solare in energia elettrica. Sono formati da vari elementi: gli ormai famosissimi  moduli fotovoltaici e in secondo luogo l’inverter che permette trasformare la corrente che si crea nei pannelli da continua ad alternata, per poter essere utilizzata nelle nostre abitazioni. Installare un impianto fotovoltaico comporta un’inversione iniziale importante ma il risparmio è a lungo termine. Infatti, coloro i quali sceglieranno questo tipo di impianto, potranno beneficiare di determinati bonus statali. Parte del risparmio, inoltre, proviene dall’autoconsumo stesso. Che ne pensate di questo primo grande passo verso il green?

Scegliere la bolletta web

Ogni anno quintali di carta vengono cestinati senza chance di essere riciclati. Ogni anno centinaia e centinaia di alberi vengono abbattuti per creare carta “inutile”. Un piccolo ma importantissimo apporto per una casa più green è quello di scegliere la bolletta web. L’utente non dovrà più aspettare i tempi di spedizione della bolletta cartacea che, molto spesso, si perde con conseguenti problemi con le utenze di luce e gas. Con le bollette online e annessa domiciliazione bancaria, non dovrete più preoccuparvi di bollettini, file stressanti in banca e alla posta, paura di un’eventuale morosità. Tutto si muove online, tutto si gestisce nell’universo digital senza inutili sprechi di carta. Un piccolo grande apporto per il nostro pianeta.

Optare per il biogas

Sapevate che l’Italia è al quarto posto mondiale per quanto riguarda gli impianti di biogas? Ad oggi sono utilizzati principalmente nel mondo dell’industria ma stanno prendendo piede anche nelle case del Belpaese. Il biogas, che in realtà si trasforma in biometano per essere immesso nei gasdotti nazionali, nasce da scarti agroalimentari, dell’allevamento, da acque reflue e da particolari coltivazioni. Un tipo di energia totalmente green che rispetta noi e l’ambiente circostante. Pronti a scegliere il biogas per la vostra nuova casa verde?

La rivoluzione verde è alle porte… alle porte delle nostre case! Pronti a dare un passo in più e a vivere un’esistenza più green, salutare e rispettuosa dell’ambiente? Vi basterà seguire queste tre grandi indicazioni. Aspettiamo un vostro feedback.

Per maggiori informazioni:

Davide Fusco

https://selectra.net/