3 modi per abbellire la casa con gusto e creatività

Anelata. Cercata in maniera certosina. Pagata con sudore e lacrime. Finalmente vostra: è la casa che avete sempre sognato. Un microcosmo di pareti che inglobano tutta l’entropia del bello, del familiare, del pathos. Un luogo dell’anima dove riposare, rifugiarsi, riflettere, vivere pienamente la propria esistenza. Un posto fatto di tanti spazi, di sbocchi verso l’esterno, di slanci verso il futuro. Perché una casa, in linea di massima, è per sempre. E come vostro regno dovrà essere lo specchio della vostra personalità, delle vostre scelte stilistiche, del vostro gusto.

Acquistare i mobili è ormai semplicissimo nell’era del low cost. Idem per ciò che concerne gli elettrodomestici. Ma tutto ciò non basta a rendere propria la casa che avete acquistato (o affittato). Dovrete aggiungere un quid di personalità che la renderà un unicum. Per questo non dovrete dimenticare nemmeno un angolo della vostra amata abitazione. Eccovi serviti 3 consigli per abbellire la casa con gusto e creatiività. Un viaggio tra riciclo, handmade e fantasia…

First things first: l’ingresso

Una bella casa senza un altrettanto “interessante” ingresso è un essere sterile. Spoglio, senz’anima. Per questo l’entrata al vostro micro castello dovrà rispecchiare il vostro io. Ecco che diventa fondamentale la scelta di uno zerbino creativo! La scelta è davvero infinita: tematici, con forme particolari, con inserti di erba sintetica, maxi, dalle nuance più diverse. Anche l’accessorio più “calpestato” e bistrattato come il tappeto dell’ingresso dovrà avere la sua anima ben precisa che segua il fil rouge scelto per la decorazione dell’appartamento.

Potreste optare anche per delle ghirlande in base alla stagione dell’anno: floreali per la primavera-estate, di foglie e frutti per l’autunno ed ovviamente con palline e pungitopo per il periodo natalizio. Anche il campanello potrà avere una melodia personalizzata per distinguerlo da quello dei vicini. Non mancheranno mai né un portaombrello né delle piante decorative per rallegrare l’ingresso in ogni mese dell’anno.

L’antiestetico scaldabagno come espressione artistica

Utilissimo certo, ma tra le cose più antiestetiche al mondo: parliamo dello scaldabagno. Fondamentale per l’acqua calda sanitaria della vostra abitazione, è molto spesso però ingombrante e un “pugno in un occhio”. Rompe la linearità decorativa del bagno e della casa in generale. Per questo dovrà essere decorato con cura: adesivi personalizzati, tende e tendine di ogni genere, mobili costruiti ad hoc.

Potrà essere, quindi, sapientemente nascosto oppure rivitalizzato: quello che prima era un contrasto con il tutto, si dissolve e si adegua al contesto. Simpatiche calamite, foto di viaggi e chi più ne ha più ne metta…

Cinquanta sfumature di camera da letto

No, non vogliamo fare alcun riferimento al film né alle sue tematiche. Parliamo semplicemente delle innumerevoli forme di decorare la vostra stanza da letto. Fondamentale, sia per una questione estetica che di salute, è la testiera del letto: noi vi consigliamo di decorarla con microluci che daranno un immediato tocco shabby all’intera stanza.

Ed ancora, per dare la sensazione di maggiore ampiezza e spazio, aggiungere uno specchio ad una delle pareti. Tappeti e tappetini, abat-jour, tende e tutto ciò che potrà trasformare un semplice spazio per dormire in un micro mondo ricco di gusto e creatività.

Che ne pensate delle nostre idee? Via libera alla fantasia per rendere il vostro nido d’amore un luogo non solo più bello ma anche più vostro!

Per maggiori informazioni:

Davide Fusco

https://selectra.net/