Pilates e Pavimento Pelvico nella ginnastica posturale, a cosa servono?

Pilates e Pavimento Pelvico nella ginnastica posturale, a cosa servono?

Nel Pilates il pavimento pelvico oltre ad essere una parte specifica del corpo umano, è da considerarsi come una vera e propria struttura di sostegno e protezione di elevata importanza, soprattutto se parliamo di benessere attraverso la famosa ginnastica posturale:

Questa zona del nostro corpo costituisce in prevalenza un vero e proprio “pavimento di muscoli”, esso viene attraversato da diversi organi, in particolar modo dagli ultimi tratti dell’apparato urinario, riproduttivo e digerente.

La sua funzione primaria è quella di mantenere in posizione perfetta e naturale diversi organi, in particolare nella donna stabilizzano: la vescica, l’uretra, il retto, l’utero e la vagina.

Grazie alla ginnastica finalizzata al fitness, soprattutto utilizzando quella che racchiude il Metodo Pilates, il costante allenamento della struttura costituita dal pavimento pelvico, favorirà col tempo, una vera e propria ginnastica rigenerativa e polivalente, specialmente se ci riferiamo al buon funzionamento degli apparati appena citati.

Ma perché questo pavimento pelvico è così importante?

Sostanzialmente perché costituisce la sintesi di differenti e numerosi insiemi di connessioni neurologiche e muscolari, le quali, attraversano il centro del nostro corpo da un capo all’altro, su differenti livelli di profondità, uno molto profondo costituito dalla zona del tessuto connettivo ed un’altro intermedio costituito dalla zona muscolare.

Questo sistema è molto importante soprattutto in ambito femminile, per tutto il corso della sua vita, una donna dovrebbe mantenere attiva questa zona e, già in tenera età, dovrebbe apprendere le funzioni primarie del pavimento pelvico, come esso agisce e quali organi è in grado di rinvigorire attraverso un allenamento di costante routine, come ad esempio un corso di Pilates

Nel passaggio di una vita intera, un essere umano continua ad evolversi, subendo di buon grado continue trasformazioni ormonali, fisiche e psicologiche, tra loro legate da una sottile linea conduttrice che fa capo al benessere fisico e mentale dell’individuo.

Per far si che il benessere sia presente, senza troppi intoppi, bisogna anzitutto capire da quali parti del nostro complesso organismo, esso dipenda…

Il corpo femminile a causa dei suoi continui sbalzi ormonali, sarà sempre molto più soggetto a determinate problematiche naturali e senili degenerative (es: la menopausa); una scarsa conoscenza dei possibili rimedi preventivi antidolorifici o rinforzanti di determinati apparati, causerà il loro indebolimento anticipato.

Prendendo in esame il pavimento pelvico: se per una vita intera una ragazza, ignorerà imperterrita la presenza di questa importante zona, senza mai contribuire nel fare qualcosa per migliorarne o rinforzarne la struttura, l’indebolimento della stessa, la perdità di tonicità e quindi anche la perdita di funzionalità, saranno inevitabili col passare degli anni.

Problematiche riscontrabili nel pavimento pelvico femminile senza un adeguato allenamento di Pilates

La mancanza di interesse, di conoscenza ed il rispettivo non allenamento della parte del pavimento pelvico, potrebbero persino sfociare con la perdita di piacere sessuale o comparsa di differenti patologie molto fastidiose; senza aver mai provveduto ad un adeguato allenamento della parte, si potrebbe incorrere a lacerazioni perineali post-parto, problemi di incontinenza o nel peggiore scenario possibile anche prolassi organici di varia natura.

Ma allora come possiamo agire per evitare tutti questi problemi futuri e potenzialmente dannosi?

Semplicemente instradando le persone verso un nuovo concetto di conoscenza del proprio corpo, il tutto attraverso i corretti esercizi di prevenzione:

Il Pilates occorre proprio a questo ed occorre a mantenere l’intera struttura muscolo-viscerale in funzione corretta.

Il Metodo Pilates nasce in via preventiva per stabilizzare in maniera corretta le strutture muscolari dell’intero corpo umano, favorendo nel riallineamento della corretta postura spinale, agendo in particolar modo sui muscoli paravertebrali che mantengono corretta tutta la struttura dorsale del nostro corpo.

Proprio per queste ragioni il suo ideatore, Joseph Pilates sosteneva che sin da piccoli, gli esseri umani dovevano anzitutto essere instradati verso la conoscenza profonda del loro corpo, specialmente in ambito scolastico, dove durante i vari corsi educativi, potevano essere inseriti lezioni adatte a stabilire l’importanza dell’esercizio fisico e dell’allenamento corretto, specialmente di strutture organiche come quella inerente al pavimento pelvico.

Oggi vengono ignorate tantissime cose, anche nel settore medico, dove persino gli specialisti tralasciano l’importanza del mantenimento fisico attraverso l’allenamento di determinate parti del corpo umano, agendo su di esse con metodi invasivi, come la chirurgia, quando ormai i problemi si mettono “di traverso”.

Consapevolezza e prevenzione sono tutto quello che ci rimane per evitare le medicine o il bisturi, molti sono i problemi che col tempo, potrebbero apparire all’orizzonte della nostra ampia vista, per questo sarebbe opportuno ridurre il campo visivo delle nostre problematiche attraverso la conoscenza di possibili patologie e di come prevenirle, tutto attraverso una via del tutto naturale e grazie al miglior strumento che esista: il nostro corpo.