Come si rigenera la sigaretta elettronica? Mini guida pratica

Ti stai chiedendo come rigenerare la tua sigaretta elettronica? Una delle operazioni più complesse quando acquisti un dispositivo e-cig è imparare a rigenerare.

Anzitutto: perché rigenerare e che cosa in particolare? Svapo dopo svapo, le resistenze contenute all’interno dell’atomizzatore si consumano. Il cotone che assorbe l’aroma si logora, le resistenze con il tempo si rovinano. L’esperienza di svapo, inoltre, viene compromessa: sentiamo meno aroma e un lieve sentore di bruciato, secondo alcuni persino dannoso per la nostra salute.

Per queste ragioni è fondamentale rigenerare la sigaretta elettronica con una certa regolarità, a seconda della frequenza di utilizzo. Vediamo come si fa in questa mini guida pratica. Se la cosa è troppo complicata, niente paura: esistono anche delle soluzioni per non rigenerare affatto. Vediamole insieme.

Come rigenerare la sigaretta elettronica

Per prima cosa è necessario munirsi di filo resistivo di riserva per ricreare la resistenza. In commercio esistono soluzioni come il kanthal, l’acciaio o il nichel, ottimi da usare se sei abituato a svapare in variwatt (non con il controllo temperatura).

Molto importante è lo spessore del filo, da cui dipenderanno ad esempio il numero di spire da realizzare e la tenuta alle resistenze più o meno alte.

Quindi bisognerà scegliere il diametro della resistenza: atomizzatori di guancia di solito richiedono diametri di 2-2.5 mm, mentre per un tiro da polmone si può arrivare anche a 3 o 4 mm.

Adesso per rigenerare è il momento di passare alla coil. Serviranno:

  • cotone;
  • filo d’acciaio precedente;
  • forbici;
  • bacchetta per creare le spire;
  • cacciavite per aprire l’atomizzatore;
  • ohmmetro.

Si comincia avvolgendo il filo intorno alla bacchetta creando le spire della resistenza. Una volta pronto il filo va fissato ai poli dell’atomizzatore, con il cotone tutto intorno. Una volta rigenerata la coil usa l’ohmmetro per controllare che abbia la giusta resistenza elettrica.

Pod Mod, la sigaretta elettronica senza rigenerazione

Rigenerare una coil sembra troppo complicato? Negli ultimi anni si stanno affermando sul mercato dei dispositivi alternativi, chiamati pod mod.

La pod mod elettronica è il sistema più diffuso Italia nel settore principianti proprio per i vantaggi che offre: nessun bisogno di rigenerare, creare i liquidi, impostare il wattaggio o altro.

Si tratta di device piccoli e smart, molto potenti e facili da usare. Si caricano con delle piccole cartucce usa e getta contenente gli aromi o il tabacco, e una volta esaurita la cartuccia si può sostituire senza liquido che cola, cotone o resistenze in acciaio.

Ora che sai come rigenerare una coil e conosci l’alternativa delle pod mod, quale metodo sceglierai?