cosa è pvc

PVC: che cos’è, sostenibilità e come viene utilizzato questo materiale?

9 / 100 SEO Score

Che cos’è il pvc

Il PVC è l’abbreviazione di cloruro di polivinile, noto anche come polivinilcloruro; un materiale plastico versatile, economico e molto diffuso, soprattutto in ambiti industriali. Osservato per la prima volta a fine ‘800, si diffuse solo a partire dal 1926 quando il sig. Waldo Semon sviluppò una tecnica per rendere il materiale lavorabile.

Il cloruro di polivinile è ottenuto da sale e petrolio e la longevità è una delle sue principali caratteristiche. Il suo utilizzo può essere ripetuto nel tempo ed è, inoltre, riciclabile al 100% poiché è possibile fonderlo ripetutamente senza andare a perdere nulla in termini di qualità.

Tra le grandi caratteristiche del pvc possiamo sottolineare:

  • Isolamento termico. Il PVC è un materiale isolante perché possiede un indice U basso, il che significa alto rendimento e contenimento dei consumi energetici.
  • Isolamento acustico. Questo materiale è una grande soluzione per l’abbattimento dei decibel, in particolar modo all’interno di industrie che producono i propri prodotti con volumi sonori molto alti.
  • Il manto in PVC è in grado di resistere alle principali intemperie, questo significa grande resistenza all’acqua, alla grandine, alla neve e alle forti spinte del vento.

La sostenibilità del PVC

Il pvc è un materiale sostenibile. Il materiale termoplastico ha origine naturale e la sua composizione ha un utilizzo ridotto di materie prime a disponibilità limitata e non rinnovabile.

La produzione di PVC richiede un impiego di energia minore, in particolar modo se confrontato con altri materiali da costruzione come ad esempio l’alluminio.

Essendo un grande isolatore termico, inoltre, consente un risparmio di energia come ad esempio un minor utilizzo degli impianti di riscaldamento e dei condizionatori d’aria. Si tratta quindi di una buona dose di riduzione dell’inquinamento.

Come viene utilizzato il pvc

Il pvc viene utilizzato in particolar modo come materiale edile. In qualità di materiale termoplastico e grazie alla sua versatilità e resistenza, viene utilizzato per realizzare: canaline per cavi, rivestimenti esterni, per la copertura di capannoni mobili e tunnel pvc , tubazioni e molto altro.

Oltre agli utilizzi descritti sopra, viene utilizzato in particolar modo per gli infissi o come isolante termico e acustico.

All’interno di questo materiale è presente il cloro, sostanza altamente ignifuga che migliora il comportamento nei confronti del fuoco, fino a contrastare la propagazione delle fiamme. Come molti altri materiali, ha subito svariati test alle temperature più alte ed ha sempre ottenuto dei risultati positivi.

Per questo motivo viene utilizzato anche all’interno di aziende o reparti produttivi che fanno grande utilizzo di fiamme e di temperature decisamente alte. Si sa, la sicurezza viene prima di tutto!

Nel mondo dei capannoni mobili industriali, il telone in PVC riceve un trattamento ignifugo di classe 2 ma su richiesta il rivestimento può subire anche una lavorazione di classe 1 con un conseguente miglioramento in termini di sicurezza.

Il PVC è un materiale molto resistente e quindi viene spesso preso in considerazione quando bisogna decidere qual è il materiale più adatto ad un rivestimento.

Con il pvc possono essere create matasse più o meno spesse di materiale adatte ad ad ogni settore e agiscono da robusta protezione a qualunque intemperia.