porte celle frigo

Celle frigorifere industriali: cosa sono

Alcuni settori industriali, per svolgere le loro attività, richiedono l’utilizzo di celle frigorifere industriali: locali adibiti alla conservazione e refrigerazione di alimenti o materiali che necessitano di una temperatura stabile e prestabilita.

Sul mercato esistono diverse tipologie di celle frigo, ognuna destinata a coprire determinate richieste da parte di aziende e realtà commerciali.
Analizziamo ora la principale distinzione che viene fatta tra le celle frigorifere industriali.

Celle frigorifere a temperatura positiva

Le celle frigo positive in genere mantengono stabile una temperatura che va dai 0° C ai 18° C.
Il loro utilizzo è quindi da preferire per la conservazione di prodotti ortofrutticoli o per la il mantenimento nel medio-lungo periodo di prodotti di pasticceria e di impasti da forno freschi.

L’ambiente è reso appropriato a questi utilizzi grazie alle temperature costanti e ai valori di umidità contenuti: in ogni suo punto sarà quindi assicurata la conservazione ed il mantenimento dei valori nutritivi e le caratteristiche organolettiche dei prodotti.

Celle frigorifere a temperatura negativa

Le celle frigorifero negative hanno lo scopo di mantenere la temperatura costante, in un range che va dai 0° C ai -28° C.
Questa tipologia di celle viene usata per la pre-refrigerazione dei prodotti ortofrutticoli, la refrigerazione, la congelazione e la surgelazione.
In ogni punto della cella è fondamentale assicurare il costante mantenimento della temperatura, evitando sbalzi termici interessanti.

L’importanza della coibentazione delle celle frigorifere

Ogni cella frigo, che sia a temperatura positiva o negativa, necessita di mantenere costante la temperatura interna, riducendo così i costi del condizionamento ed il comfort di chi deve entrare e soggiornare per alcuni minuti.
I pannelli isolanti sandwich sono gli strumenti che permettono a celle e ambienti di mantenere una temperatura controllata; questi ultimi possono essere realizzati in svariati materiali come ad esempio vetroresina, lamiere metalliche pre-verniciate e materiali plastici zincati.

Già la fase di progettazione risulta essenziale: è importante non solo l’involucro esterno delle celle frigorifere ma anche porte, finestre e tutti gli elementi che costituiscono l’ambiente refrigerato.
Analizziamo come le porte per celle frigorifere svolgono il compito di mantenimento costante della temperatura interna.

Il lavoro svolto dalle porte per celle frigo

Esistono ditte specializzate nella produzione di chiusure e porte per celle frigo industriali e che soddisfano le singole esigenze delle aziende che operano nel settore della refrigerazione.
La porta rapida industriale viene costruita con lo scopo di favorire il passaggio tra ambienti con temperature differenti. Nello specifico, le porte delle celle frigo hanno il compito di preservare la temperatura della cella frigorifera, il livello di umidità e il fattore sicurezza in caso di passaggi molto frequenti tra i vari ambienti non solo del personale ma anche di eventuali mezzi di movimentazione. A farne grande uso sono le realtà del settore alimentare ma anche l’industria medica, biologica ed astronomica.

In base alle richieste e a seconda del varco da coprire, le aziende specializzate nella progettazione di porte e portoni per celle refrigerate sono in grado di fornire chiusure su misura e che permettono di svolgere in modo rapido e sicuro tutte le operazioni logistiche industriali.
Quando si sceglie una cella frigorifera è quindi importante valutare molti aspetti, primo su tutti quello che riguarda la qualità e la minima dispersione di temperatura delle porte rapide per celle frigo.