Esterno casa: come creare un ambiente di tendenza

5 / 100 SEO Score

L’esterno della casa: gli stili più apprezzati

Molto spesso quando si parla di arredamento la prima cosa che viene in mente sono i mobili, i tessili ed eventuali oggetti per donare lo stile giusto a un’abitazione.

Tuttavia, non tutti sanno che curare anche l’esterno della casa è un passo da non trascurare per assicurarsi uno spazio di tendenza. Negli ultimi anni si sta dando sempre più attenzione all’aspetto outdoor dell’arredamento, con un aumento di componenti per terrazzo e giardino pensati per dare personalità a ogni ambiente.
Lo stile più apprezzato è sicuramente quello che rimanda alla campagna: legno rustico e tinte tenui possono decorare un cortile o un giardino in modo da ricordare la pace e la semplicità di un casale fuori città. Ma chi ha a disposizione uno spazio esterno, anche molto piccolo, può ricorrere anche a uno stile british, che unisce suggestioni shabby chic a una disposizione ordinata. Nel caso si disponga di un giardino lo stile inglese va ovviamente abbinato a un prato perfettamente regolato, per donare ordine a tutti gli esterni. Completamente differente è lo stile bohemienne, conosciuto più semplicemente come boho, che rimanda alle atmosfere gitane utilizzando materiali grezzi dai colori vivaci, senza seguire una disposizione particolare.

Utilizzare le piante per un tocco green

Fiori, alberelli e piante rampicanti sono spesso i protagonisti degli spazi esterni di qualunque abitazione, non importa se sia presente un giardino o no. Con la loro freschezza, infatti, le piante possono ravvivare anche il balconcino più ristretto e assicurano effetti spettacolari a chi, invece, ha la fortuna di disporre di una giardino o di un ampio terrazzo.
Nel primo caso l’ideale sarebbe dedicarsi alla coltivazione di fiori dalle dimensioni ridotte ma dai colori vivaci, che si possano vedere anche da lontano. Con qualche fioriera un piccolo balcone può trasformarsi in uno spazio allegro e pieno di vita; via libera anche alle piante rampicanti, soprattutto se fatte crescere su una griglia apposita. Tuttavia, il vero potenziale di edera e vite si può scatenare all’esterno di una villetta, ricoprendone la facciata per un effetto “antico” unico. Le piante in uno spazio dotato di giardino o terreno permettono anche qui di creare un angolo più o meno ampio dove sfoggiare il proprio gusto, ma occorre anche prestare più attenzione per la manutenzione del verde, che se lasciato incolto può diventare presto un grave problema e danneggiare la facciata della casa.

Un elemento di stile irrinunciabile: il mattone in cotto

Da sempre uno dei materiali più popolari per la realizzazione di spazi esterni sono i mattoni in cotto, belli, versatili e facili da pulire. La loro versatilità permette di utilizzarli in diversi contesti (balconi, cortili, giardini) e in accordo con diversi stili, specialmente quelli più rustici. Inoltre, è possibile utilizzare i mattoni per esterno in cotto per diversi elementi, come un porticato o un vialetto. La facile manutenzione dei mattoni in cotto ne fa la soluzione ideale soprattutto per chi dispone di un’esterno molto ampio, che richiede già di per sé un certo impegno. Ma quello che più caratterizza i mattoni in cotto come materiale perfetti per gli esterni è la sua bellezza e unicità: questi materiali presentano delle caratteristiche non riscontrabili in nessun’altra finitura e per questo garantiscono a tutti gli spazi una personalizzazione completa, a prescindere dallo stile desiderato.