Come arredare casa con il cotto toscano 1

Come arredare casa con il cotto toscano

Originariamente il cotto toscano era conosciuto come un materiale povero da impiegare nelle case di campagna, ma di recente sta trovando un largo impiego anche in contesti di pregio. Il grande successo che questo materiale sta riscuotendo nell’ambito dell’edilizia di design è dovuto al suo aspetto particolare e ricercato, frutto della lavorazione artigianale che si discosta dai prodotti di serie che si possono acquistare nei negozi di arredamento.

Non solo: anche dal punto di vista della praticità, il cotto toscano non delude affatto: resiste bene agli agenti esterni, al calpestio e può essere pulito con facilità. Insomma, impiegare questo materiale nella propria abitazione significa ottenere un rivestimento bello, durevole e semplice da mantenere: per questo motivo il cotto toscano trova posto in tutti i tipi di abitazione, dal classico casale al loft ultramoderno. Vediamo come arredare casa con il cotto toscano.

Il cotto toscano e lo stile moderno

A primo impatto, il cotto toscano abbinato a uno stile moderno può sembrare quasi un ossimoro. Tuttavia, impiegare questo materiale in un contesto di design può costituire la soluzione ideale per ottenere uno spazio di tendenza. La stanza più valorizzata da un pavimento in cotto toscano è il soggiorno, oppure il salone. Basterà integrare degli oggetti di design come sedie in plexiglass, mobili in metallo oppure illuminazioni particolari, che potranno armonizzarsi con il pavimento senza stonare. Un altro ambiente dove coniugare il cotto toscano e lo stile moderno è sicuramente la cucina, sia per quanto riguarda l’estetica che la funzionalità. Una casa moderna, infatti, dev’essere prima di tutto facile da mantenere, e questo materiale risponde ottimamente a quest’esigenza, senza presentare però uno stile superato, anzi: anche i mobili più minimal possono armonizzarsi alla perfezione al cotto toscano, a patto che si privilegino i legni chiari o le tinte tenue. Anche la stanza da bagno della casa moderna può essere coniugata con un rivestimento apparentemente rustico: in questo caso, però, la soluzione ideale è l’abbinamento con i colori più scuri, per creare un contrasto di grande impatto che rende questo spazio decisamente trendy. Un suggerimento: se al pavimento in cotto toscano e all’arredamento moderno abbinate pochi elementi retrò, come un una poltrona o un cimelio di famiglia, riuscirete a coniugare passato e presente in un insieme raffinato.

Il cotto toscano e lo stile rustico

Naturalmente, il cotto toscano trova il suo impiego ideale nei casali di campagna o in quegli spazi dove si privilegia uno stile rustico o classico. In questo caso la stanza che più si può valorizzare con questo materiale è la cucina, dove lo stesso si abbinerà perfettamente alle finiture delicate dei mobili in legno. Altrimenti, un altro spazio dove il cotto toscano non deve mai cambiare è il soggiorno in stile rustico, soprattutto se si utilizzano mobili come tavoli in legno massiccio o sedie impagliate. In questo caso è consigliato abbondare con gli elementi più classici come soprammobili, centrini e mobili d’epoca: se avete un’abitazione in campagna che volete rinnovare senza che perda il suo spirito country potrete impiegare un rivestimento in cotto toscano, che saprà riportare l’ambiente al suo antico splendore senza intaccare l’atmosfera rustica. Non per niente è uno dei materiali più utilizzati negli agriturismi o nei bed&breakfast.
Anche qui potrete seguire un utile suggerimento: impiegate il cotto toscano sulle scale interne o esterne dell’abitazione, per ottenere un elemento che collega stilisticamente i diversi ambienti.

Il cotto toscano per terrazzi e giardini

Impiegare il cotto toscano negli spazi esterni è un ottimo modo di valorizzare la propria abitazione, anche se non si dispongono di grandi superfici: basta anche un cortile o un vialetto. Questo materiale non migliorerà solo la resa estetica, ma anche quella strutturale: grazie alla lavorazione artigianale, il cotto toscano resiste a pioggia, sole e umidità senza rovinarsi. Impiegarlo nel terrazzo è la soluzione ideale per chi adora passare molto tempo all’aria aperta: si crea così un ambiente di pregio facile da mantenere e comodo da sfruttare. Se viene utilizzato in giardino, il cotto toscano si abbina perfettamente ai pergolati o ai gazebo, ed è l’ideale per creare un angolo relax con dei tavolini e delle sedie, preferibilmente in ferro. Si può anche creare un vialetto che arriva fino al cancello o al garage, aggiungendo un tocco di colore e di stile anche ai percorsi più brevi.