Come preparare La caponata napoletana con le alici! 1

Come preparare La caponata napoletana con le alici!

Come preparare La caponata napoletana con le alici! 2Tra le ricette più famose della tradizione partenopea, la caponata è certamente uno dei piatti più apprezzati dagli italiani e non solo! Innanzi tutto è bene sottolineare che esistono diversi tipi di caponata in base agli ingredienti utilizzati, ma la tipologia di cui voglio parlarvi oggi è la caponata con le alici marinate. (ricetta rubata a mia nonna).

Per me la caponata napoletana è solo questa, e le altre possono identificarsi come rivisitazioni poetiche!

Iniziamo!

Ingredienti per quattro persone:

Prima di tutto è necessario munirsi di circa una quindicina di alici marinate, da pulire con attenzione. Per pulire le alici, è sufficiente munirsi di un buon coltello da cucina tagliente, rimuovere la testa e la pinna e aprire con attenzione in due il pesce. Una volta aperto in due rimuovere la lisca e sciacquare!

Una volta terminata questa operazione, è necessario prendere la metà delle alici pulite, spezzettarle e lasciarle in attesa.

Adesso, proseguendo prendiamo delle freselle di grano duro e immergiamole nell’acqua tiepida. Attenzione questo procedimento è importantissimo, la fresella non va lasciata a mollo nell’acqua, ma va bagnata solo pochi secondi, al fine di evitare che perda la sua fragranza e la sua consistenza.

Terminata quest’operazione adesso andiamo ai pomodori, personalmente preferisco i pomodori a ciliegia, ma a voi la scelta, l’importante è che il pomodoro sia tagliato in piccoli pezzi. Una volta tagliato, dovrete mischiare le alici spezzettate con i pomodori, condire con sale e olio e lasciare riposare il tutto.

A questo punto, munitevi di melanzane sott’olio, possibilmente leggermente piccanti, e sminuzzatele a listarelle.

Bene, terminata questa prima fase, riprendiamo la fresella e dopo aver controllato la giusta fragranza iniziamo ad applicare i pomodori e alici già conditi. Anche in questo caso è importante non esagerare al fine di non umidire la fresella eccessivamente. Terminata questa prima fase è possibile aggiungere le melanzane sott’olio a listarelle. Tenete presente che il condimento di tutti gli ingredienti andrà progressivamente a depositarsi nella fresella, pertanto se avete in precedenza esagerato con l’acqua, rischiate di che questa perda la sua consistenza.

Bene terminata anche questa fase, una volta che sulla fresella sono presenti pomodori alici sminuzzati e melenzane a listarelle, possiamo continuare aggiungendo 100 grammi di olive verdi.

A questo punto viene la parte che preferisco, e cioè la composizione delle alici intere. Sulla fresella circolare in genere è possibile aggiungere le alici a croce o nella modalità che preferisco a stella.

Appoggiando sulla fresella le alici a stella, lasciando unite solo le estremità esterne, sarà poi più semplice fare le porzioni, offendo dunque la possibilità di poter dividere la frisella a fette lasciando un’alice intera.

Personalmente preferisco questa modalità, perché oltre al gusto a secondo me anche l’occhio vuole la sua parte, e l’alice intera è una gioia per gli occhi se delle dimensioni giuste.

Accorgimenti:

La Caponata napoletana con le alici, è un piatto abbastanza semplice da realizzare, fresco e tipicamente estivo. La principale difficoltà di questo piatto risiede nel gestire l’umidificazione della fresella, che se lasciata troppo tempo in acqua, rischia di assorbire troppa acqua e quindi di rompersi durante la preparazione del piatto.

Detto questo vi auguro una buona degustazione

Marta.