come-curare-gli-acufeni

Come curare gli acufeni?

L’acufene (rumori nell’orecchio) è una percezione acustica senza una sorgente sonora esterna .

Si distingue in:

  • acufene oggettivo: la sorgente sonora (es. Flusso sanguigno in caso di anomalia vascolare) è all’interno del corpo.
  • acufene soggettivo: solo la persona colpita può percepire i rumori nelle orecchie, in quanto non c’è sorgente sonora.

L’acufene è curabile?

L’acufene può essere acuto ( presente da un tempo relativamente breve ). Se il trattamento viene iniziato subito dopo i primi segnali di disagio acustico, la possibilità di recupero aumenta del 20%.

Se invece siamo davanti all’acufene di tipo cronico ( presente da un lungo periodo di tempo ), non è ad oggi presente una cura che possa offrire una completa guarigione, ma tramite l’utilizzo di determinati farmaci, o attraverso l’utilizzo di specifici rimedi naturali, è possibile migliorare notevolmente l’andamento di questa patologia.

Cosa fare con l’acufene acuto?

Se hai un episodio sporadico di acufene, cerca di mantenere la calma e rilassati. Se l’acufene fosse nuovamente presente il giorno dopo, cerca di prendere immediatamente un appuntamento con il tuo medico curante.

L’acufene acuto viene trattato come un’improvvisa perdita dell’udito. In concomitanza della diagnosi eseguita dal tuo medico di famiglia, cerca di stare in un ambiente rilassante e privo di stress. Le preoccupazioni eccessive e il troppo lavoro possono peggiorare la situazione.

Cosa fare con l’acufene cronico?

Se l’acufene acuto non si risolve, si parla di tinnito cronico. Il 90% dei malati di acufene può vivere bene con la presenza di ronzii negli orecchi. Il trattamento non è necessario.

Solo quando il rumore nell’orecchio ha un impatto significativo sulla qualità della vita è necessario un trattamento per la gestione individuale dell’acufene. L’obiettivo è quello di poter godere di nuovo del lavoro e della vita familiare anche in presenza di fastidiosi ronzii nel canale uditivo.

Attraverso il rilassamento e l’autoaiuto, l’acufene diventa un problema meno invalidante . I gruppi di auto-aiuto  e le squadre di trattamento costituite da un medico ORL, psicoterapeuti, e di terapisti dell’udito ti aiuteranno a migliorare il problema dell’acufene.

Quali sono le cause dell’acufene?

Le cause dei rumori soggettivi nelle orecchie sono ancora sconosciute . L’acufene può essere causato da un’esposizione costante o improvvisa al rumore, perdita improvvisa dell’udito, malattie virali o malattia di Ménière. Lo stress è spesso il fattore scatenante di questa patologia acustica.

Come fai a scoprire quale trattamento è giusto per te?

Non cercare di vagare da medico a medico e da terapeuta a terapista nella speranza di trovare qualcuno che possa curarti l’acufene. Non esistono due acufeni uguali . Questo è il motivo per cui non esiste un trattamento schematico valido per tutti.

Migliori rimedi naturali per la cura dell’acufene

Anche se non esiste ad oggi una cura ufficiale per la guarigione dall’acufene cronico, ci sono alcuni rimedi naturali che assieme ad un adeguato trattamento può migliorare notevolmente l’andamento della patologia uditiva.

Tra questi, troviamo:

  • il magnesio: Il magnesio è un minerale importantissimo per le persone affette da acufene cronico in quanto è stato dimostrato molto efficace nella protezione del canale uditivo.
  • l’aglio: Questo “cibo miracoloso” previene la comparsa degli acufeni e protegge il canale uditivo. Clicca qui per approfondire l’argomento.

L’acufene può diventare più forte nel tempo?

No. Il volume degli acufeni è sempre compreso tra 5 e 15 decibel al di sopra della soglia uditiva della persona colpita. Alcuni amplificatori possono far apparire il rumore nell’orecchio più forte del normale. Questi includono: stress , affaticamento, rumore, e problemi alla schiena.