Cyclette pieghevole quali sono i vantaggi ? 1

Cyclette pieghevole quali sono i vantaggi ?

Contrariamente a quello che in molti pensando, non sempre l’acquisto di una Cyclette pieghevole rappresenta una soluzione pratica e funzionale. Quali sono effettivamente i vantaggi che portano cosi tanti utenti a scegliere di acquistare una Cyclette pieghevole? Sicuramente molti di voi leggendo questa domanda, staranno pensando beh è ovvio! La riduzione dell’ingombro !

Perché acquistare una Cyclette pieghevole non è sempre vantaggioso? 

Sebbene questo è certamente uno dei vantaggi tipici  delle Cyclette pieghevoli, questo parametro, non può di certo essere l’unico aspetto da prendere in considerazione. Questi modelli infatti nascono una serie di problematiche che devono essere tenute ben in considerazione se non si vuole rischiare di scegliere un prodotto non adatto alle proprie necessità.

Ma quali sono questi aspetti ?

Svantaggi derivanti dall’acquisto di una Cyclette pieghevole.

Ho voluto scegliere un titolo di impatto, per catturare la vostra attenzione. Ciò però è necessario per farvi riflettere su una serie di aspetti. Uno degli elementi su cui in pochi si soffermano e che viene dato in alcuni casi quasi per scontato è che non tutte le Cyclette pieghevoli tollerano un peso elevato. Ma come ? Acquisto uno Cyclette pieghevole per dimagrire, come è possibile che non sostenga il mio peso ? Bene non tutte le Cyclette sono uguali chiaramente, ma se vogliamo trovare un’aspetto a cui prestare maggiore attenzione prima di scegliere un modello, quello è il peso massimo sostenuto dalla Cyclette. Nella Gran parte dei modelli infatti, il peso massimo consentito è di 100 kg e questo proprio perché per offrire un minor ingombro e un minor peso per facilitarne il trasporto, la struttura è spesso meno resistente di una Cyclette classica. Il peso massimo consentito varia comunque a seconda del modello selezionato, in genere i modelli più performanti di Cyclette pieghevoli arrivano a sostenere anche 130 kg. si consiglia però di accertarsi sempre di questo dato, che deve essere espressamente indicato dal produttore.

Un altro aspetto controverso comune però anche alle Cyclette di tipo classico, è legato al fatto che queste macchine spesso non consentono di allenare la parte superiore del corpo. La Cyclette, compresa quella pieghevole, nasce come un macchinario per l’attività anaerobica dove il corpo viene portato al massimo, per fare questo però si sfruttano per lo più solo la parte inferiore del corpo. Per ovviare a questo problema negli anni sono nate nuove tipologie di macchine come ad esempio la cyclette ellittica o verticale, che grazie alle due maniglie anteriori consente di allenare simultaneamente anche la parte superiore del corpo. Questi strumenti però sono spesso meno diffusi rispetto alla cyclette pieghevole e ciò in parte a causa del maggiore costo e in parte a causa del maggiore ingombro.

Per ovviare questa problematica alcuni modelli più recenti e performanti di Cyclette pieghevole presentano nella loro parte superiore delle corte di potenza legate a contrappesi. Queste corde grazie all’utilizzo di pratiche maniche, possono essere tirate dall’atleta nel momento in cui si utilizza la macchina simultaneamente, risolvendo in parte il problema sopra citato.

Conclusione: 

Abbiamo visto quanto sia importante non dare nulla per scontato. In molti si soffermano sul minore ingombro di una Cyclette pieghevole, senza valutare aspetti di rilievo come peso massimo tollerato o tipologia di allenamenti consentiti. Se bene questi aspetti rappresentino un forte limite ancora in molti casi, alcune aziende più all’avanguardia hanno ormai da tempo offerto valide risposte a queste limitazioni, rendono questa tipologia problematiche meno rilevanti nella scelta della propria Cyclette pieghevole.  Va comunque ricordato che l’attività sportiva, va anche sempre correlata ad una sana alimentazione che non può prescindere dall’utilizzo di ricette sane e nutrienti per favorire al meglio il nostro allenamento giornaliero.