Terrarium perpetuo, che cos'è e come funziona ? 1

Terrarium perpetuo, che cos’è e come funziona ?

Un Terrarium, non è altro che un piccolo ambiente generalmente chiuso, dove è possibile far prosperare piante e vegetazione.

Terrarium storia e caratteristiche. 

Oggi i Terrarium chiusi e perpetui, vengono per lo più utilizzati come oggetti di arredamento per dare un tocco di verde anche li dove non si hanno spazzi aperti. In passato però i Terrarium chiusi, venivano utilizzati per lo più per il trasporto di piante tropicali nei lunghi viaggi in mare.

Come funziona un Terrarium perpetuo 

I Terrarium chiusi si caratterizzano per non avere se non in rare occasioni, alcun contatto con il mondo esterno. Sono spesso realizzati in ampolle di vetro o contenitori in ferro e vetro più grandi e chiusi. In questo modo, il vetro, facendo passare i raggi solari, consente alle piante che sono al loro interno, di poter realizzare la foto sintesi e di poter prosperare all’interno. Essendo chiusi inoltre l’acqua, non potendo uscire sotto forma di vapore acqueo, tende a condensarsi sulle pareti di vetro ricadendo nel terreno, dando forma in questo senso ad un vero e proprio ciclo dell’acqua.

Questa è di per sé la caratteristica che consentiva agli esploratori di poter traportare con successo le più interessanti piante esotiche in perfette condizioni nel nostro continente. I terrarium chiusi infatti hanno la caratteristica di poter ricreare un micro clima protetto dall’esterno. Un clima spesso umido ideale per la proliferazione di piante tropicali.

Questa è anche una delle motivazioni per cui esistono Terrarium chiusi e aperti.  Non tutte le piante infatti si adattano a climi umidi, come le piante grasse bisognose di climi più secchi e pertanto maggiormente adatte a terrarium aperti.

Qual è il segreto di un terrarium

Realizzare un terrarium, non è affatto un impresa semplice se non si ha esperienza in questo senso. Diversi sono gli aspetti che ne favoriscono il successo è uno dei più importanti riguarda la terra o meglio la miscela utilizzata per la realizzazione del terrarium. In molti spesso si cimentano in terrarium fai da te, senza ottenere molto successo in questo senso, ciò perché per errore ritengono che tutti i tipi di terra vadano bene per l’obiettivo finale. In realtà però la miscela utilizzata fa molto, soprattutto per quanto riguarda la riuscita di un buon ciclo dell’acqua.

Una buona miscela per realizzare un terrarium fai da te è la nota “torba leggera” una miscela che si compone di muschio di torba, vermiculite e perlite. Un mix di elementi utili al favorire il ciclo dell’acqua indispensabile per la riuscita di un terrarium perpetuo.

In conclusione:

In questo breve articoli dedicato al mondo dei terrari per piante, abbiamo visto come nascono storicamente queste soluzioni. Osservando come in passato questi ambienti chiusi erano utilizzati per il trasporto di piante tropicali durante i lunghi viaggi in navigazione, mentre oggi trovano la loro funzione per lo più come oggetto di arredamento in appartamenti di design che hanno pochi spazzi verdi e che in questo modo riescono a ricreare un piccolo giardino in casa li dove si ha più necessità di colori e piante.