inferriate

Inferriate: alcuni consigli per installarle in modo ottimale

Tutti desideriamo poter vivere serenamente e poter considerare la nostra casa un luogo sicuro. Il problema di furti in casa sta aumentando in maniera esponenziale, le incursioni avvengono a tutte le ore del giorno. Se si vive su piani non molto rialzati, in zone facilmente accessibili a malintenzionati o in villette, sicuramente una delle prime cose a cui abbiamo pensato è come poter proteggere la nostra abitazione da ladri.

Una delle soluzioni più gettonate è sicuramente l’utilizzo di inferriate, le quali con la loro resistenza impediscono l’accesso da finestre e porte ai malintenzionati, che saranno costretti a rendere più sofisticati i loro tentativi di effrazione. Per ottenere ciò è importante eseguire un corretto montaggio, in modo tale da rendere praticamente impossibile lo smantellamento dell’apparecchiatura, che dovrà essere ben saldata al muro su cui posa.

Ma come riuscire in questo? Ne abbiamo parlato con dei veri esperti, che potete trovare visitando questo sito web in cui viene offerto un servizio fabbro a Torino.

Inferriate: nostre alleate contro i ladri

Le inferriate di sicurezza sono un sistema di protezione passiva ottimale da installare per prevenire atti illeciti e ingresso di terzi nelle proprie case. Grazie alle inferriate possiamo ottenere un livello di protezione maggiore, oltre a creare una continuità tra blindatura della porta e finestre.

Come rendere efficienti le inferriate

Nei successivi passaggi, vi spiegherò come installare inferriate a porte e finestre in modo corretto e ottimale. Per garantire una massima sicurezza, è necessario che le inferriate siano installate esclusivamente da esperti che possano verificarne l’efficienza.

Il modello più sicuro e utilizzato e sicuro è quello in ferro, nonché anche il più bello esteticamente e il più sicuro. Prima di essere utilizzate, è necessario che il materiale utilizzato sia stato sottoposto a rigidi controlli e a speciali trattamenti indurenti. Da ricordare che le grate devono essere posizionate verticalmente rispetto all’infisso, e la distanza tra esse non deve in nessun caso superare i 12 cm. Inoltre, è importante che siano rispettose dei regolamenti condominiali e che garantiscano il passaggio di luce all’interno delle abitazioni.

Come installare un’inferriata su finestre

La prima cosa da fare è assicurarsi che ogni inferriata sia delle misure giuste, una volta controllata la loro corrispondenza con le aperture, possiamo cominciare l’installazione.

Nel caso si tratti di finestre, su ognuna di esse bisogna effettuare segni sulla parete così da poter fare dei fori in cui verrà agganciato il tutto. Successivamente usate il trapano per poter fare i buchi per l’inserimento dei sostegni, da tenere a mente che in ogni buco verrà infilata una vite. Ora bisogna prendere l’inferriata e serrarla sulla parete, prestare molta attenzione ad avvitare le vite accuratamente, facendo molta attenzione a non rovinare la testa, così facendo avremo messo in sicurezza tutte le finestre.

Come installare correttamente un’inferriata su porte

Mentre per quanto riguarda le porte bisogna procedere in un modo diverso. La differenza sta nel fissaggio di alcune cerniere (fissate solo su un lato) forti da poter sorreggere la struttura, che ne consentano l’apertura e chiusura. Vi consigliamo prima di disegnare dei fori sul muro e poi procedere con il trapano.

Leggi anche come aprire una porta interna chiusa a chiave!