android su smart tv

Installare Android su smart Tv: ecco la guida

Oggi sul mercato si trovano diverse Android tv. Chi le acquista pensa erroneamente di trovarsi davanti agli stessi smartphone e tablet che integrano il sistema operativo Android. In realtà non è così. Google ha infatti creato nuove televisioni Android che sono compatibili con varie applicazioni assai diverse rispetto a quelle che si utilizzano con i dispositivi mobili.

Allo stato attuale sulle moderne tv si possono installare circa un centinaio di app e giochi. Per fortuna Android è un sistema aperto e caricare sul proprio televisore applicazioni apparentemente compatibili solo con lo smartphone è possibile. Di seguito verranno spiegate le due procedure da applicare per installare Android su Smart TV.

In ogni caso, prima di mettersi all’opera, è bene verificare se effettivamente avete una smart Tv oppure un televisore vecchio stampo. In quest’ultimo caso, è possibile installare il sistema operativo collegando alcuni dispositivi che si trovano in commercio.

Se invece si vuole beneficiare della connessione Wi-fi ma anche di quella satellitare, è importante garantire, oltre ad una buona connessione ad internet, anche un buon puntamento dell’antenna. In quest’ultimo caso, è possibile affidarsi ad un servizio come quello offerto da www.antennistamilanoeprovincia.it, attivo a Milano da diverso tempo.

Come installare applicazioni Android sulle nuove smart TV

La prima procedura per installare applicazioni sulla propria smart TV è molto semplice e alla portata di tutti, per cui non servono grandi competenze in campo informatico. Esistono tante applicazioni che sono compatibili con Android TV ma che tuttavia non vengono elencate nell’app Play Store del televisore. Cosa si può fare in questi casi?

Basta semplicemente accedere su Playgoogle.com, trovare e selezionare l’applicazione che interessa, ma facendo attenzione ad eseguire l’autenticazione con il medesimo account usato sulla televisione. A questo punto non resta che installare l’app e attendere il tempo necessario.

Occorre anche precisare che mentre si scorrono le applicazioni vengono indicati i relativi dispositivi compatibili, fra cui eventualmente la tv. Questo permette di capire facilmente quanto una determinata app può essere inviata, installata sulla TV e visualizzata direttamente nella home-screen.

Installare Android su smart Tv: seconda soluzione

In alternativa per installare le app Android sulla proprio smart tv si può scaricare Sideload Launcher, disponibile su Google Play Store. Trattasi di un menù che consente di visualizzare una ricca lista di applicazioni Android che ufficialmente non sono compatibili. L’utente potrà così scoprire quali sono le applicazioni non supportate, indicate in ordine alfabetico, e che quindi non vengono visualizzate nel menù principale del televisore.

Giunti a questo punto bisogna caricare le applicazioni, ovvero andare alla voce impostazioni della televisione, selezionare i permessi e abilitare le sorgenti, non quelle dirette dal Play Store ma ad esempio dalla chiavetta USB. In questa fase occorre anche scaricare il file APK sulla propria chiavetta. Il programma si trova su Play Store ma Google mette a disposizione varie estensioni. L’importante è scaricare il file APK sul proprio pc, per poi passarlo nella chiavetta USB, previamente formattata nella versione FAT 32.

Sulla televisione, invece, bisogna installare l’applicativo File Explorer Manager. Finita la configurazione è possibile spostarsi con le frecce del telecomando, selezionare la porta USB e poi SDA1. Qui si trovano i file con estensione .apk pronti per essere installati. La procedura è molto semplice in quanto bisogna solo selezionare i file e dare l’ok.

In linea generale le applicazioni che vengono installate sul televisore sono perfettamente funzionanti anche con se con alcuni inevitabili limiti. L’interfaccia, più in particolare, potrebbe rivelarsi spesso complicata da gestire tramite telecomando. Le app sono infatti pensate per essere gestite con il touch, per cui si spera che gli sviluppatori possano presto migliorare questo aspetto, per rendere l’uso fluido anche da telecomando.

Nella prospettiva di rendere la tua casa smart, ti consigliamo anche questo articolo che parla delle prese elettriche domotiche.