lampade da tavolo fai da te

Lampade da tavolo fai da te: come realizzarle

Creare la tua lampada da tavolo ti offre una grande opportunità per aggiungere uno stile molto personale, artistico e super funzionale alle stanze in cui trascorri più tempo.

Detto ciò, va altresì aggiunto che sei hai un minimo di praticità nel fai da te e conosci le tecniche basilari dell’elettricità, portare a buon fine l’operazione non ti risulterà difficile specie se leggi attentamente quanto riportato nei vari passi di questo tutorial, scritto grazie anche all’aiuto, nelle parti leggermente più tecniche, del personale di elettricistagenovaeprovincia.it.

Realizzazione di una lampada da tavolo con una bottiglia

Le lampade da tavolo con bottiglie di vetro hanno un aspetto molto classico e ricordano sempre lo stile inglese. Si adattano inoltre a diverse tipologie di arredamento grazie alla loro tonalità e forma. Se questo è un modello di lampada da tavolo che intendi costruire con il fai da te, ecco come puoi portare a buon fine l’operazione. In primis, pratica un foro sulla parte bassa della bottiglia che ti servirà per far passare il cavo elettrico proveniente dal portalampada.

Per questa operazione, il consiglio ulteriore è di proteggere la parte da forare con della carta gommata e di usare una punta per trapano del tipo diamantato. Il nastro adesivo nello specifico eviterà alla bottiglia di rompersi durante la fase di foratura.

Aggiungere il portalampada alla bottiglia

Una volta che hai praticato il foro sulla parte bassa della bottiglia, puoi procedere con il collegamento sul portalampada dei tre cavi necessari per l’alimentazione. Nello specifico si tratta del blu che sta per il neutro, del marrone che indica la fase e di quello giallastro specifico per la messa a terra. Premesso ciò, una volta che hai terminato i collegamenti al portalampada, aggiungi una barra filettata di circa un centimetro di diametro assicurandoti che raggiunga il fondo della bottiglia.

A questo punto con il trapano pratica un foro sul tappo a vite originale del contenitore e all’interno fissa la suddetta barra utilizzando del collante epossidico. Adesso sulla barra filettata puoi fissare il portalampada, e far passare i cavi nella feritoia in basso alla bottiglia per poi avvitare definitivamente il tappo. In riferimento al portalampada, è importante che all’atto dell’acquisto controlli se è dotato di un cerchio filettato che serve per sostenere il paralume una volta completato il lavoro di assemblaggio della tua lampada da tavolo.

La finitura della lampada da tavolo fai da te

Il passo conclusivo che devi compiere dopo aver realizzato la lampada da tavolo fai da te e con l’utilizzo di una bottiglia, consiste nel corredare il cavo di una spina a tre poli (neutro, fase e terra) e di una lampadina. In riferimento a quest’ultima il consiglio è di optare per quella a LED sia perché è a risparmio energetico che per la luce forte che emana e che puoi scegliere anche di tipo bianca quindi non stancabile per gli occhi.

Dulcis in fundo per completare l’opera, non ti resta che fissare il paralume sull’apposita calettatura e goderti la luce migliore mentre leggi un buon libro o conversi nel salotto con i tuoi amici.

Leggi anche: Quanti watt occorrono per illuminare una stanza.