STORYGRANT.IT

A cosa serve il Medico Competente

A cosa serve il Medico Competente 1

Una figura professionale molto importante e spesso citata nel Decreto legislativo 81/08 è quella del Medico Competente.

Chi è il Medico Competente? Si tratta di quel medico in possesso di titoli e requisiti professionali e formativi richiesti e che collabora attivamente con il datore di lavoro ai fine di presentare la valutazione dei rischi sul posto di lavoro. 

Stiamo parlando dunque di quella che in gergo viene definita Medicina del Lavoro

Il Medico competente viene designato proprio dallo stesso datore di lavoro per effettuare la sorveglianza sanitaria e anche tutti gli altri compiti previsti dal Decreto. 

Ovviamente il Medico competente deve essere specializzato in Medicina del lavoro e avrà il compito di collaborare, appunto, con il datore di lavoro che lo designa e con il responsabile del servizio di prevenzione e protezione.

Cosa deve fare il Medico Competente? 

Il Medico Competente deve eseguire periodicamente visite mediche di idoneità ai lavoratori

Questo però non è il suo unico compito, in quanto il Medico del Lavoro deve anche effettuare dei sopralluoghi, sempre periodici, all’interno dell’azienda.

Deve fornire attività di consulenza e partecipare attivamente alla scelta dei corretti DPI (dispositivi di protezione individuale), supportando il datore a definire il corretto svolgimento, in termini di sicurezza, dell’attività lavorativa. Con l’obiettivo, ovviamente, di evitare possibili infortuni. 

Ad esempio, in determinati settori lavorativi, dovrebbe partecipare alla scelta e alla verifica di eventuali prodotti chimici che potrebbero causare allergie ad alcuni lavoratori.

Un classico caso, per coloro che lavorano nella ristorazione o nei servizi di pulizia, è l’allergia ai guanti in lattice. 

Un’altra attività specifica che esegue il medico del lavoro, durante i controlli periodici sul luogo di lavoro, è quello di verificare il “microclima” all’interno dei diversi luoghi in cui i lavoratori operano.

Sorveglianza Sanitaria del Lavoratore

Tutte queste operazioni appena citate fanno parte di quella che è la grande famiglia, se così possiamo dire, della sorveglianza sanitaria del lavoratore che viene attività dai datori contattando centri specializzati in medicina del lavoro.

Si intende per sorveglianza sanitaria del lavoratore (spesso citato nel dlgs 81/08), quell’insieme di atti medici finalizzati a mantenere lo stato di salute e sicurezza del dipendente in relazione a quello che è l’ambiente lavorativo e i potenziali fattori di rischio.

Una cosa molto importante da sapere è che il legislatore, negli ultimi anni ha introdotto dei nuovi rischi, come ad esempio il rischio di stress lavoro correlato (a questo proposito, ecco un modo particolare per combattere lo stress).

Questa novità, mette il medico competente nella condizione di dover anche avere un rapporto più personale con tutti i dipendenti, ai quali devono anche essere illustrati gli esiti della sorveglianza.

Exit mobile version