come realizzare un sito gratis

Come realizzare un sito web Gratis (gratis davvero!)

Oggi più che mai è aumentata la richiesta, da parte delle aziende, per la realizzazione di siti web. In parecchi casi si tratta della richiesta di rifacimento, ma spesso sono richieste di start up e piccoli imprenditori che il sito non lo hanno mai avuto. Oggi spieghiamo come realizzare un sito web gratis. Ma gratis davvero!

Creazione Sito Web Gratis

Iniziamo presentando l’azienda che gentilmente ci ha fornito le informazioni necessarie per scrivere questo articolo. Si tratta di Digital Web Italia, un’agenzia che fa marketing digitale e si occupa della realizzazione siti web con sede a Roma.

Ma cosa ci ha spinti a scrivere questo articolo? Spieghiamolo brevemente.

Oggi la realizzazione di un sito web è qualcosa alla portata di qualsiasi smanettone. Sistemi come WordPress hanno abbassato nettamente la soglia d’ingresso a questo mondo, per non parlare di realtà come Wix.

Succede spesso che le aziende con minori disponibilità economiche o dalla vision meno lungimirante, affidino la creazione del sito al parente o amico di turno che di mestiere fa tutt’altro. Il risultato spesso è qualcosa che non funziona e che sinceramente, con un po’ di buona volontà, i committenti lo avrebbero potuto realizzare anche da soli o incaricando un loro dipendente.

La differenza tra un sito web amatoriale e uno professionale, la fanno l’ottimizzazione SEO e la predisposizione per la sua inclusione in un piano di marketing.

Ecco allora che anche le poche centinaia di euro date al parente, sono chiaramente un investimento a perdere, perché non avrà mai le competenze per realizzare un sito Seo Friendly e utile per il proprio marketing, che invece ha una persona che realizza siti per professione.

Tanto vale quindi non spenderci un euro e realizzare il sito gratis con le proprie mani. Ed ecco come fare.

Tutto inizia dall’hosting

Per realizzare un sito web gratis si inizia dallo spendere qualche decina di euro per l’hosting. Ma come non era gratis? Realizzarlo si ma l’hosting è un servizio che si paga. L’hosting è in parole semplici, il servizio che ci mette a disposizione uno spazio sui propri server per ospitare il proprio dominio.

Se vogliamo spendere il meno possibile, possiamo acquistare lo spazio su un hosting economico, tipo Tophost (www.tophost.it) che a circa 15 euro + iva, vi fornisce tutto quello che vi serve. Una volta arrivati sul sito di Tophost, controllate se il nome che avete scelto per il vostro sito è disponibile.

Quando avrete trovato il dominio libero, registratevi e procedete all’acquisto.

tophost ricerca dominio

tophost ricerca dominio

 

Ora che avete comprato il vostro spazio su cui ospitare il vostro sito, è venuto il momento di installare WordPress. Anche questo è semplicissimo da fare.

Installazione WordPress

WordPress è un sistema molto semplice per creare siti, assicurandosi un risultato decente, In realtà, WordPress è un CMS molto potente con cui sono stati realizzati miliardi di siti in tutto il mondo, anche di aziende importanti. Ma è adatto anche per utilizzi basici a portata di profani del web. Inoltre è un sistema totalmente gratuito ed è quindi la scelta ideale per realizzare il proprio sito web gratis.

Quindi, entrate nel vostro account tophost e cercate la voce WordPress. Cliccateci sopra e Tophost installerà WordPress per voi. Al termine dell’installazione avrete il nome utente e la password per entrare nella bacheca del sito, dove potrete iniziare a costruire gratuitamente il vostro sito web.

installazione automatica di wordpress

installazione automatica di wordpress

 

Installiamo il tema grafico del sito

Potete accedere alla bacheca di WordPress del vostro sito, dalla pagina http://nomedelsito.tld/wp-admin.

Ora è venuto il tempo di scegliere il tema grafico. WordPress ne fornisce gratuitamente davvero tanti, a cominciare da quelli de default che si riconoscono dal prefisso twenty (twenty-nineteen, twenty-twenty, eccetera).

Ma se vi portate sul menu ASPETTO e selezionate TEMI, ne troverete tantissimi. Scegliete quello che fa per voi.

scelta tema gratuito wordpress

scelta tema gratuito wordpress

 

Trovato quello che più vi piace, installatelo cliccando sull’apposito pulsante e installatelo.

Prima di personalizzarlo, andiamo a fare alcune semplici operazioni.

Operazioni preliminari da fare prima di lavorare sul sito

In generale, sono 2 le operazioni da fare all’inizio. La prima è recarsi nel menu IMPOSTAZIONI e poi nella scheda PERMALINK e spuntiamo la voce NOME ARTICOLO (e poi salvate).

La seconda, è settare sia la pagina che dovrà essere la vostra Home Page , sia quella che ospiterà le anteprime dei nostri articoli (Blog).

La differenza tra articoli e pagine è presto spiegata: le pagine dovrebbero essere quelle istituzionali. Ad esempio la Home page, la pagina contatti, la pagina chi siamo e la pagina servizi. Gli articoli sono parte del blog del sito, sempre che ne vogliate avere uno. Con gli articoli potete pubblicare tutte le novità, le informazioni e curiosità sulla vostra azienda, sul vostro mercato e sui vostri prodotti o servizi.

Quindi cliccate su PAGINE. Poi cliccate sul pulsante AGGIUNGI PAGINA. Nominate la pagina Home e salvate. Fate la stessa cosa con la pagina BLOG.

Ora portatevi nel menu alla voce ASPETTO, cliccate su PERSONALIZZA e infine su IMPOSTAZIONI HOME PAGE. Qui troverete due campi: Home page e Pagina articoli. Utilizzando il menu a tendina, impostate la pagina Home appena creata come Home Page e la pagina Blog come Pagina articoli.

Il Layout del sito. Gutenberg è vostro amico

Finalmente possiamo andare a realizzare il sito vero e proprio. Per ogni pagina, basterà sfruttare l’intuitivo editor a blocchi di WordPress, chiamato Gutenberg.

Si tratta di un sistema “drag&drop”, cioè basato sul trascinamento degli elementi da inserire nella pagina.

A sinistra troverete una libreria di blocchi. Scegliete quelli che vi servono: immagini, titoli, testo, video, pulsanti e tanti altri e trascinateli sulla pagina. Potete decidere anche la disposizione degli elementi: a riga intera o a più colonne affiancate.

 

editor a blocchi gutenberg

editor a blocchi gutenberg

Una volta sistemati i blocchi, con i relativi contenuti, potrete vedere la vostra pagina come è venuta cliccando sul link ANTEPRIMA. Se il risultato non vi piace potete cambiare i blocchi e il loro ordinamento, fino a raggiungere il risultato desiderato.

Qui non c’è nessuna guida che potrà aiutare. Il risultato dipende solo dalla vostra capacità di apprendere l’utilizzo dei blocchi necessari e dalla vostra fantasia.

 

Il form dei contatti

Ogni sito web aziendale che si rispetti, deve permettere ai suoi visitatori di contattare l’azienda. Implementare un form dei contatti su WordPress è molto semplice e ci sono molti plugin che aiutano.

Per installare un plugin, basta selezionare sul menu della bacheca di WordPress la voce PLUGIN e poi cliccare sul pulsante AGGIUNGI PLUGIN. Subito dopo vi comparirà l’elenco dei plugin disponibili (tutti gratis o al massimo freemium). Nella casella di ricerca digitate CONTACT FORM per filtrare i risultati, dopodiché scegliete il plugin e attivatelo.

Ogni plugin può contare su una grande documentazione riguardo la configurazione, per cui non credo avrete problemi nel settaggio. Se posso permettermi di consigliarne uno particolarmente semplice, consiglierei Ninja Forms, un plugin che consente di scegliere i campi da far compilare (nome, email, telefono, eccetera) con il sistema del Drag & Drop.

Una volta pronto, sempre attraverso l’editor a blocchi Gutenberg, potrete incorporarlo facilmente nella pagina dei contatti.

 

Non dimenticate la privacy policy

Ultimo consiglio. Se stai realizzando il sito per la tua azienda, avrai bisogno di una privacy policy, obbligatoria per legge, che deve essere raggiungibile da ogni pagina. Una soluzione semplice, gratuita e a portata di mano è il servizio offerto da Iubenda. Con il plugin di iubenda puoi incorporare la privacy policy sul tuo sito con pochi click e metterti in regola con la normativa italiana e quella europea sul trattamento dei dati personali.

Iubenda propone anche dei piani a pagamento. Valutate voi con il vostro legale, se ne avete bisogno o se è più che sufficiente la soluzione gratuita.

 

Il sito gratis è pronto

Con tutti i passaggi descritti, sarete in grado di realizzare il vostro sito web gratis. Certo, smanettando con il tempo lo migliorerete,  imparerete anche ad aggiungere nuove funzionalità e a migliorare sia la grafica che l’usabilità. Ma intanto questa è già una buona base da cui partire per avere subito un sito per la propria azienda.

Le potenzialità e le possibilità di implementazione di WordPress infine, sono una garanzia anche se un domani decideste di affidarvi ad un webmaster professionista, egli potrà portare il vostro sito ai massimi livelli possibili, senza smantellare tutto. Semplicemente lavorando con il vostro sito WordPress già preparato da voi senza spenderci sopra un euro.