come riconoscere infissi a taglio termico

Come riconoscere gli infissi a taglio termico

Gli infissi a taglio termico sono porte e finestre che, come dice la parola stessa, tagliano il flusso di aria che dall’ambiente interno passa a quello esterno. Grazie a questa tecnologia è possibile risparmiare su riscaldamento e climatizzazione sia in inverno che in estate. Vediamo da vicino come funzionano e come riconoscerli, grazie anche alle indicazioni di fabbrobolognaeprovincia.it, fabbro a Bologna h24.

Come funzionano gli infissi a taglio termico

Questa particolare tipologia di infisso ha la funzione di interrompere il flusso di calore mantenendo mite la temperatura all’interno della casa. Questo è permesso dalla forma e dai materiali con cui questi infissi vengono realizzati. In questo modo la spesa sostenuta per installare le nuove porte e finestre sarà presto compensata dal risparmio sulle spese di riscaldamento e raffrescamento della casa. Gli infissi a taglio termico risultano perfetti soprattutto per case in legno o di nuova costruzione.

Come riconoscere gli infissi a taglio termico

Questa tecnologia è applicabile a tutti i tipi di materiali con i quali vengono costruite porte e finestre. Tuttavia si abbina per lo più ad infissi in alluminio in quanto questo materiale di per se è un pessimo isolante sia quando all’esterno è molto freddo, sia durante le caldi estati. I vecchi infissi in alluminio, definiti a taglio freddo, sono pessimi dal punto di vista dell’isolamento e quindi converrà sostituirli appena possibile.

Se invece a questo materiale viene abbinata la tecnologia del taglio termico le prestazioni saranno davvero ottimali, soprattutto se abbinate all’isolamento anche del resto della casa.
Questo tipo di finestre ha il vantaggio di non appannarsi mai, in quanto tra i due vetri è presente una speciale canalina che evita il crearsi della condensa. In questo modo, non essendoci alcun contatto tra il vetro esterno e quelli interno il fastidioso fenomeno viene scongiurato. Inoltre evitando l’accumulo di umidità nell’aria si evitano fenomeni di muffa e infiltrazioni.
Questa tecnologia si abbina perfettamente al PVC, il quale è già un perfetto isolante termico ed offre quindi un altissimo rendimento energetico. Oltre ad essere più performante il pvc risulta anche più economico e di più semplice realizzazione.

Inoltre gli infissi a taglio termico realizzati in PVC non necessita di particolari manutenzioni, come per esempio avviene per gli infissi in legno, non crea condense e sono duraturi nel tempo. Infine gli infissi a taglio termico realizzati in legno offrono le stesse prestazioni isolanti del PVC, ma necessitano di più manutenzione e sono più pesanti, risultando quindi inadatte a finestre di grandi dimensioni.

Quanto costano gli infissi a taglio termico

Quando consideriamo il prezzo di un infisso a taglio termico dobbiamo in primo luogo considerare il risparmio che questi serramenti consentono di ottenere. Inoltre, grazie al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’abitazione sarà possibile accedere a numerosi incentivi o detrazioni fiscali per il loro acquisto. I più costosi risultano essere gli infissi in alluminio di nuova generazione, mentre i più economici, ma non per questo meno preformanti sono sicuramente quelli realizzati in PVC. Inoltre il prezzo dipende anche se si prevedono infissi da realizzare con misure particolari o con dei disegni dedicati.

Questo articolo ti è stato utile? Leggi anche i metodi per aprire una porta interna chiusa a chiave!