Site icon STORYGRANT.IT

Come proteggersi dalle punture di zanzara

sprayantizanzare.com

Con l’estate oltre alle temperature elevate arriva sempre puntualmente una altro fastidioso problema: le zanzare. Ecco allora che bisogna essere sempre pronti ed informati sui migliori modi per prevenire le punture di questi inutili insetti. Evitare di essere punti è diverso anche per prevenire una serie di spiacevoli conseguenze che in alcuni casi possono accadere in quanto le zanzare possono anche essere veicolo i trasmissione e diffusione di malattie.

Ci sono diverse cose che possono essere messe in atto per allontanare questi insetti ed evitare di esserne punti. Ecco alcuni ottimi consigli da mettere in pratica subito.

Utilizza un repellente per zanzare

I repellenti chimici più efficaci contengono DEET, picaridina, PMD o insetticida IR3535, che sono tutti considerati sicuri se usati secondo le istruzioni. Queste sono i principi attivi contenuti negli spray antizanzare più efficaci e utili anche nelle zone del mondo dove le zanzare sono più aggressive e spesso trasmettono malattie.

Evitare il formarsi di ristagni d’acqua nei dintorni della casa

Bastano solo 14 giorni alle zanzare per riprodursi oltre che una piccola quantità d’acqua come un ristagno dentro un vecchio vaso di fiori, una grondaia o un abbeveratoio per uccelli. Se hai una casa con giardino tienici dei pesci mangiatori di zanzare, aggiungi una cascata o una fontana per mantenere l’acqua in movimento o trattala con un batterio naturale chiamato Bacillus thuringiensis. Il batterio uccide le larve di zanzara, ma è innocuo per le persone, le piante e gli animali domestici.

Non farle entrare

Usa delle zanzariere alle finestre o l’aria condizionata per evitare che le zanzare scivolino in una finestra. Oppure, se non disponi di zanzariere, prendi in considerazione l’idea di procurarti una bella rete da appendere sul letto o sulla culla del tuo bambino.

Indossa abiti di colore chiaro, soprattutto all’aperto

Apparentemente, i colori intensi, come il nero, il blu e il rosso, risaltano facendo attirare gli insetti. I tessuti più spessi e le vestibilità più larghe offrono maggiore protezione rispetto agli indumenti sottili e aderenti sulla pelle.

Rimani in casa al tramonto e l’alba

Anche se le zanzare possono pungere in qualsiasi momento della giornata, è preferibile limitare l’esposizione durante i momenti in cui questi insetti sono particolarmente attivi come il tramonto e l’alba. Se non puoi evitare di stare all’aperto in questi momenti della giornata, assicurati di prendere altre precauzioni.

Renditi meno una preda meno appetibile

Gli scienziati stanno ancora studiando il motivo per cui alcune persone sembrano subire una maggior numero di punture di zanzara, non si sono ancora risposte definitive ma alcune cose sono state individuate. Per esempio, bere un’alta quantità di birra rende alcune persone più attraenti per questi insetti, così come l’emissione di più C02 o la presenza di più batteri sulla pelle, il che porta a un maggiore odore corporeo.

Anche il tipo di gruppo sanguino sembrerebbe giocare un ruolo ma questo non è possibile certo cambiarlo. Si può solo provare a usare delle essenze profumate che respingono le zanzare. Sebbene i prodotti a base di DEET siano più efficaci, è stato individuato nel profumo Bombshell di Victoria’s Secret una essenza che riduce efficacemente le punture di zanzara per due ore.

Prova un repellente naturale

L’olio di limone eucalipto proviene da un particolare albero di eucalipto originario dell’Australia. La sua versione di sintesi è presente in alcuni repellenti a base naturale reperibili sul mercato e sembra possa agire come i prodotti a bassa concentrazione di DEET ma questo tipo di rimedio pare non essere efficace sui bambini sotto i 3 anni di età.

Exit mobile version