infermiera

Come scegliere l’abbigliamento per infermieri

Ogni professione ha particolari esigenze di abbigliamento adatto all’attività svolta e alle relative mansioni professionali.

Tra tante attività, si distingue per la necessità di attenzione per l’abbigliamento tutto il settore sanitario, parliamo di infermieri e personale medico.

L’abbigliamento dei medici e degli infermieri riveste una fondamentale importanza per assicurare la sicurezza del personale sanitario ma anche dei pazienti.

Un ambiente strettamente sanitario è contraddistinto da rigore e pulizia; in più, le divise degli infermieri, hanno delle caratteristiche che devono renderle facilmente riconoscibili, come ad esempio il colore chiaro.

Se ci muoviamo in un ospedale, come operatori sanitari, l’abbigliamento deve essere strettamente adeguato, non solo per la pulizia ma anche perché deve comunicare immediatamente professionalità.

Come scegliere

La scelta dell’abbigliamento per degli infermieri deve tener conto di alcune considerazioni importanti, prima di procedere all’acquisto.

Le ospedaliere contraddistinguono il ruolo, devono essere comode, durature, molto curate in ogni dettaglio, proprio perché tutto il settore sanitario esige pulizia, massima igiene e precisione in ogni particolare.

I materiali in cui sono prodotti questi vestiti, devono permettere di mantenere l’igiene per tutto il turno lavorativo, costantemente.

La scelta del materiale

Il materiale per l’abbigliamento degli infermieri si trova ad incidere molto sulla qualità di una divisa in ambito sanitario. E’ un capo di abbigliamento che bisogna indossare per parecchie ore al giorno, va lavato di frequente ed in modo aggressivo, e quindi il materiale più adatto può essere considerato il cotone.

Anche con l’aggiunta moderata di tessuti sintetici, il cotone deve essere traspirante, molto comodo e lavabile con facilità.

Il cotone è ideale come materiale, ma va scelto tra quelli di qualità, lavabile a 90 gradi senza possibili danni, inoltre è richiesto che sia leggero sulla pelle.

Dato che per gli infermieri il colore solito è il bianco, bisogna anche evitare che la divisa sia trasparente.

La scelta del modello

La necessità di avere una divisa comoda e pratica, fa sì che bisogna fare molta attenzione al modello da scegliere.

Alcuni suggerimenti possono essere:

  • Tasche su maglia e sui pantaloni, per avere sempre disponibili penne e altri strumenti utili mentre si lavora.
  • Le maglie è preferibile abbiano un ampio scollo a forma di V, e siano a maniche corte
  • I pantaloni sono da scegliere ampi con 2 tasche posteriori. La taglia va scelta attentamente, per evitare che da comoda possa diventare troppo grande.
  • La maglia è necessario sia larga abbastanza da consentire all’infermiere di poter indossare un altro indumento sotto la divisa, per ovviare al problema del freddo nei mesi invernali.

Ulteriori caratteristiche

I pantaloni della divisa infermieristica si devono chiudere con un elastico, talvolta sostituito da lacci; è sempre preferibile però l’elastico, per evitare incidenti spiacevoli e tenendo il pantalone saldo in vita.

Ultimo particolare gli zoccoli antiscivolo, adatti e indicati per il personale ospedaliero, il quale si trova costretto a stare in piedi per parecchie ore e quindi ha bisogno di calzature confortevoli che possano ridurre la stanchezza delle gambe.