sbrinare-freezer

Come sbrinare il freezer?

Il freezer è probabilmente una delle più piacevoli invenzioni, nonché quella che è stata concretamente in grado di migliorare la qualità della vita delle persone. Avere la possibilità di poter congelare i cibi e avere la libertà di poterli consumare anche a distanza di diversi giorni senza che questi vadano a deperire è sicuramente una grande invenzione.

Ad ogni modo il freezer, così come qualsiasi altro elettrodomestico, di tanto in tanto necessita di un intervento di manutenzione ordinaria. Il caso classico è quello del freezer che necessita di essere sbrinato per tornare a funzionare al meglio. Vediamo allora come sbrinare il freezer in maniera veloce e autonoma.

 

La procedura per sbrinare il freezer

Per sbrinare il freezer la prima cosa che devi fare è staccare la corrente del frigorifero, e rimuovere tutti i cibi che sono presenti sia nel frigo che nel freezer. Rimuovi anche eventuali ripiani e cassetti, dato che ciò favorirà le operazioni di pulizia.

Dopo qualche minuto il ghiaccio presente nel freezer (ed eventualmente anche nel frigo) comincerà a sciogliersi, fai bene per questo a posizionare degli stracci per terra e aprire lo scarico dell’acqua che solitamente è posizionato sul retro, e che si apre tirando l’apposita linguetta.

Per velocizzare l’operazione di scioglimento del ghiaccio puoi anche adoperare un phon per capelli e “sparare” aria calda dentro il freezer. Aiutati anche con una spatoletta di plastica per rimuovere il ghiaccio che ha cominciato a sciogliersi. Ricorda di non adoperare alcun tipo di utensile in metallo per fare questa operazione, in quanto le pareti del freezer sono particolarmente delicate e rischieresti di rovinarle.

In alternativa all’aria calda sparata dal phon, nel caso in cui non avessi una presa elettrica  libera a disposizione nei paraggi del frigorifero, puoi anche pensare a delle pentole riempite con acqua calda poggiate all’interno del freezer. Il vapore caldo favorirà lo scioglimento del ghiaccio ed il processo sarà sempre più veloce man mano che la quantità di ghiaccio presente diminuisce.

Ricorda comunque di preparare anche un buon numero di stracci per raccogliere l’acqua e non soltanto uno: quando il primo straccio sarà zuppo d’acqua ne avrai bisogno. Metti nelle vicinanze anche un secchio di plastica all’interno del quale riporre di volta in volta i vari stracci che saranno zuppi d’acqua.

Quando il ghiaccio si sarà sciolto del tutto, sarà il momento di andare ad eliminare anche i residui d’acqua che sono rimasti all’interno del freezer e del frigo. Adopera per questo un panno asciutto e assicurati di rimuovere tutta l’acqua che è rimasta, così che il lavoro che tu abbia fatto possa durare a lungo.

A questo punto tieni ancora circa un’oretta il frigo ed il freezer staccati dalla corrente e lascia aperti gli sportelli per consentire anche ad eventuali micro residui d’acqua di evaporare.

Fatto questo puoi riposizionare cassetti e ripiani, e soprattutto ricorda di andare nuovamente a chiudere lo scarico dell’acqua. Infine puoi riattaccare il frigorifero alla corrente elettrica e riposizionare i cibi al suo interno in attesa che cominci a raffreddare per bene.

Se l’operazione di asciugatura dei residui d’acqua è stata fatta bene, lo sbrinamento del freezer sarà duraturo. Se invece il frigo tornerà a riempirsi di ghiaccio da lì a poco, contatta un servizio di assistenza frigorifero Torino e richiedi l’intervento di un tecnico.