come fare messa in piega

Messa in piega: come farla in modo perfetto

A chi non piace avere una chioma sempre perfetta da esibire? Purtroppo l’opinione comune è quella che solo un acconciatore qualificato possa eseguire una piega perfetta e in grado di durare qualche giorno. Sto per svelarti un segreto. Anche tu , si tu che stai leggendo grazie a questa breve guida potrai fare sfoggio di una piega fai da te impeccabile senza ricorrere a sedute costose da un parrucchiere. Per farlo è indispensabile osservare alcune semplici regole consigliate da mademoiselleb.it, parrucchiere bio in zona Roma Portuense.

Prima della messa in piega: osserva la struttura del tuo capello

Prima di procedere osserva i tuoi capelli. Sono sottili? Crespi? Questo ti aiuterà a capire quali prodotti utilizzare e quali strumenti. Infatti se hai un capello sottile è sconsigliato l’utilizzo di una piastra o di un ferro arriccia capelli, questo perché rischieresti di bruciare i capelli e dare vita a delle antiestetiche doppie punte. Meglio optare per una piega classica utilizzando phon e spazzola. Se i tuoi capelli invece sono crespi sarebbe meglio che prima facessi un trattamento per attenuare il problema è successivamente procedere con una piega a phon e spazzola e aggiustarla con qualche passata di piastra. Scegli il tuo stile.

Messa in piega: liscia, riccia o frizzante?

Esistono diversi tipi di texture capelli. Dal liscio super glamour al riccio più estremo per finire più recentemente in texture che ricordano le suggestive onde marine ovvero le Waves. Una volta scelto lo stile che preferisci prepara la tua chioma alla piega.

Come fare una piega perfetta

Per prima cosa esegui uno shampoo e se i tuoi capelli lo richiedono potresti applicare una noce di balsamo sulle punte per districare e rendere la tua chioma più soffice. Una volta eseguito lo shampoo tampona i capelli con un asciugamano così da assorbire l’acqua in eccesso. Pettina i capelli con un pettine a denti larghi preferibilmente in legno, questo ridurrà l’attrito è diminuirà i danni dati dallo spazzolamento con capelli bagnati. Successivamente applica uno spray termopRotettivo così che i tuoi capelli non vengano seccati dal calore del phon.

Prosciuga leggermente la capigliatura con il phon lasciando i capelli leggermente umidi per permettere a phon e spazzola di lavorare al meglio. Ricorda che la piega la fa il phon e non la spazzola! Quindi non preoccuparti se a casa non trovi una spazzola conica come dal tuo parrucchiere.

L’importante è usare correttamente la fonte di calore. Procedi a dividere i capelli in due sezioni: una che raccolga i capelli nell’ area di corona è un altra sezione che raccolga il resto. Dovrai partite dalla parte occipitale prendendo ciocche sottili così da lavorare meglio e asciugare bene i capelli. Asciuga per prima le radici e a seconda dal fatto che tu voglia del volume o meno dovrai scegliere se alzarle con l’aiuto della spazzola.

È importante per un effetto come dal parrucchiere evitare di elettrizzare i capelli passando e ripassando la spazzola più volte e sullo stesso punto. Infatti la spazzola deve scivolare dolcemente sulla ciocca ,a seconda che tu decida di fare liscio o mosso, e il bocchettone del phon non dovrà assolutamente toccare i capelli perché corri il rischio di bruciarli. Finiti i laterali e la zona occipitale puoi iniziare ad eseguire la piega sulla sezione denominata area corona suddivisa precedentemente.

Dividi quest’area in due parti: quella frontale la dovrai asciugare in avanti è la parte dei capelli che resta all’indietro. Questo trucchetto è molto utile per evitare di avere piccole cornette antiestetiche e avere un ciuffo favoloso come quello che hanno le modelle sulle riviste. Termina il tutto con uno o due spruzzi di lacca per mantenere la piega stabile e qualche goccia di cristalli liquidi per capelli sulle lunghezze e punte ma senza esagerare. Bene ora puoi goderti una piega perfetta.