Site icon STORYGRANT.IT

Come funziona un servizio fotografico in gravidanza

servizio fotografico gravidanza

I 9 mesi che precedono la nascita di un bambino o di una bambina sono magici per qualsiasi mamma. Per questo motivo sempre più donne si avvicinano alla fotografia attraverso un servizio fotografico in gravidanza per conservare il ricordo del pancione prima ancora di dare il benvenuto alla nuova vita che sta prendendo forma al suo interno.

Si tratta di un vero e proprio shooting fotografico che ha luogo in uno studio di un professionista che solitamente mette a disposizione uno spazio arredato perché sia confortevole per la futura mamma. In un servizio di questo tipo è previsto un numero medio di scatti post-prodotti nello stile tipico del fotografo e si prende appuntamento prima della data presunta del parto.

A questo tipo di servizio fotografico può prendere parte anche il futuro papà per immortalare per sempre dei momenti di assoluta tenerezza tra i due futuri genitori! Se la coppia ha altri bambini anche questi ultimi possono partecipare.

A quanti mesi si fa un servizio foto in gravidanza?

Il vero protagonista di un servizio fotografico in gravidanza è il pancione! Per questo motivo l’appuntamento per lo shooting viene fissato solitamente tra il settimo e l’ottavo mese di gravidanza prestando attenzione alla data presunta del parto.

Si tende ad evitare il nono mese perché le mamme potrebbero essere particolarmente stanche e non sentirsi molto in forma per un servizio fotografico; inoltre il corpo femminile cambia molto mettendo in mostra – soprattutto nell’ultimo mese – dettagli che si preferirebbe non esaltare (come le caviglie gonfie per esempio).

Ci sono controindicazioni in un servizio fotografico in gravidanza?

Non c’è la minima controindicazione in un servizio fotografico in gravidanza. Non vengono usate sostanze particolari sul corpo della donna, che si limita semplicemente a venire ritratta usando la luce naturale dello studio (al massimo supportata da quella artificiale delle luci di scena).

Se non sono stati presi accordi con una truccatrice, solitamente è la mamma stessa che si prepara per il servizio fotografico mentre lo studio potrebbe mettere a disposizione degli abiti specifici per questo tipo di soggetto. 

Prepararsi per un servizio fotografico in gravidanza

Un servizio fotografico in gravidanza non richiede particolari preparazioni se non quella di prestare attenzione a manicure e pedicure in quanto mani e piedi sono dettagli che in foto si vedranno. L’acconciatura viene scelta dalla mamma ma si suggerisce di non esagerare preferendo un aspetto semplice e naturale.

L’unico modo per arrivare completamente preparate è capire con il fotografo come funziona un servizio fotografico in gravidanza nel suo caso specifico, ma la maggior parte delle volte non c’è proprio nulla da preparare!

La scelta del fotografo giusto

Ogni fotografo ha il suo stile. Questo vale per qualsiasi specialista anche quando si deve scegliere il fotografo del matrimonio. Quando se ne sceglie uno per un servizio fotografico in gravidanza, è importante che il suo portfolio trasmetta emozioni alla futura mamma. Deve esserci feeling fra le sue aspettative e lo stile del professionista sia per la resa finale delle immagini ma soprattutto perchè sia un’esperienza positiva. Fare un servizio fotografico in gravidanza vuol dire prima di tutto divertirsi, ritagliarsi del tempo e godersi il proprio pancione per le ultime settimane prima della nascita!

Exit mobile version