Come arredare un bagno

Come arredare un bagno

Per arredare al meglio il bagno è importante che tu conosca i diversi stili e scegliere, tra i tanti, quello ti indirizzerà nella scelta degli elementi di arredo. Una volta che avrai le idee chiare sull’estetica generale, potrai iniziare ad occuparti dei particolari.

Stili di arredo per il bagno

Esistono diversi stili di arredamento per il bagno, che possono essere classificati in:

  • Country chic: questo stile ha la particolarità di essere rustico ed elegante nello stesso tempo. I materiali utilizzati sono il marmo ed il legno. Il colore delle piastrelle deve essere molto leggero per essere adatto al contesto. Alternativamente le pareti possono essere rivestite di pietra o legno;
  • Romantico: in un tipico bagno stile romantico vediamo la carta da parati con temi floreali e la particolare posizione della vasca, quasi al centro della stanza. I colori utilizzati sono il beige, il bianco, il rosa pastello. Le rifiniture dorate della rubinetteria si adattano molto a questo stile;
  • Zen: un arredamento stile zen è sia elegante che accogliente. È adatto a stanze di ampie dimensioni e rende il bagno un luogo in cui rilassarsi al meglio. I colori ammessi sono il bianco, il nero o il marrone. Tipica è la presenza delle piante come elementi di arredo, che possono essere di diverse tipologie;
  • Classico: un bagno classico è caratterizzato dalla presenza del legno. Le piastrelle sono di colore bianco e presentano spesso decorazioni, così come i mobili e i pavimenti. I sanitari sono tipicamente molto ampi;
  • Dark: in questo stile l’utilizzo del colore nero o blu scuro viene estremizzato. Anche le intere pareti possono essere totalmente scure, in questo caso è apprezzabile la scelta di sanitari bianchi per avere un contrasto che rende la stanza più luminosa.

Come rendere il bagno un ambiente confortevole

Oltre all’aspetto della stanza è fondamentale considerare anche la sua funzionalità. Chiaramente il bagno dovrà contenere tutti gli elementi d’arredo necessari all’ igiene personale, ma occorre evitare l’eccessivo ingombro dell’ ambiente.

Se la stanza è di piccole dimensioni è opportuno scegliere tra la doccia, adatta a lavaggi comodi e veloci, e la vasca, sicuramente più rilassante ed elegante. Inoltre, per quando riguarda gli alloggi delle salviette e di altri accessori, sono preferibili mensole oppure mobili che si sviluppano più in altezza che in larghezza.

In ambienti molto vasti si può adottare una distribuzione più diffusa, mentre in un bagno ristretto è più adatta la concentrazione dei mobili vicino al lavandino. Per ottenere un effetto di amplificazione dello spazio è utile l’inserimento di specchi di grandi dimensioni o l’installazione di una porta scorrevole. Inoltre si può optare per i sanitari sospesi e scegliere il box doccia trasparente.

Se ti è piaciuto questo articolo potrebbe interessarti anche: Come installare saliscendi e soffione doccia

/