poltrone parrucchiere

Comprare le giuste poltrone da parrucchiere

Aprire un salone da parrucchiere oppure rinnovare quello già presente significa puntare sulla qualità. Le poltrone, in tal senso, devono essere scelte puntando soprattutto su questo aspetto, in modo da andare incontro alle diverse esigenze dei clienti.

È pur vero che, al giorno d’oggi, i grandi negozi online propongono poltrone a prezzi super convenienti, ma la qualità non è minimamente paragonabile a quella delle poltrone da parrucchiere prodotte da aziende specializzate nella personalizzazione e nello styling.

Detto ciò, cosa bisogna prendere in considerazione quando bisogna acquistarle? Vediamolo.

Prendere in considerazione l’ambiente del salone

La qualità è indubbiamente al primo posto, ma le poltrone giuste devono sapersi integrare perfettamente con l’ambiente all’interno del salone.

Se non è ancora stato scelto, decidere quale stile deve avere il salone. Quindi, non soltanto le poltrone, ma tutto il resto deve seguire un determinato stile in modo da rendere armonici le forme, i colori e i giochi di luce dentro il salone.

Nel caso in cui è necessario soltanto cambiare le poltrone da parrucchiere, bisogna saperle adattare nel miglior modo possibile allo stile già presente nel salone. In che modo? Ecco alcuni consigli:

  • in uno stile classico del salone, optare per tonalità scure;
  • in uno stile minimal del salone, optare per un contrasto netto di colori, magari scegliendo tonalità monocromatiche per pareti che presentano colori vivaci oppure accese se le pareti sono dipinte con un colore freddo;
  • in un salone in stile moderno, scegliere poltrone con tonalità vivaci, giocando con sfumature e colori;
  • in uno stile orientale del salone, optare per tonalità calde con sfumature.

Considerare il target

Indipendentemente se si parte da zero oppure si vuole rinnovare quello già presente, la prima regola in un salone è quella di mettere in primo piano il cliente. Ognuno ha gusti diversi, ma si possono riunire definendo il target che entrerà principalmente nel salone.

Bisogna sempre considerare un aspetto: il target varia nel corso degli anni. Per questo motivo, ogni tot di anni l’arredamento andrebbe cambiato, così come le poltrone, che subiscono spesso un’evoluzione in termini di comfort e qualità.

Integrare le poltrone con sgabelli per parrucchieri

Una volta scelto lo stile delle poltrone che si andranno ad acquistare, il consiglio è di abbinare loro degli sgabelli da parrucchiere.

La loro utilità risiede nella loro duttilità, ossia la possibilità di essere spostati ovunque, grazie alle ruote di cui sono dotati, e di essere utilizzati per appoggiare vari strumenti, aumentando così la comodità del parrucchiere.

Prendere in considerazione le varie funzionalità delle poltrone da parrucchiere

In ogni salone, le poltrone per parrucchieri sono a tutti gli effetti strumenti indispensabili. Oltre all’aspetto visivo, hanno funzionalità particolarmente importanti.

Innanzi tutto, devono garantire il migliore comfort sia al parrucchiere che al cliente, e per ottenerlo devono essere regolabili tramite una pompa idraulica a freno. Inoltre, devono essere girevoli, in modo da garantire al parrucchiere un movimento fluido e maggiore comodità durante il taglio.

Quindi, quando bisogna acquistare le poltrone da parrucchiere giuste, bisogna pensare al benessere del cliente, che non sceglie il salone soltanto in base alla bravura del parrucchiere, ma anche per ottenere il comfort maggiore.

 

 

/